Tu sei qui

MotoGP, I piloti Ducati 'a scuola' di dirt track

Sull'ovale di Misano Dovizioso, Iannone, Petrucci e i colleghi della SBK si alleneranno tutti insieme

Valentino Rossi e Marc Marquez hanno fatto scuola, copiando (bene) gli americani. Il dirt track e il flat track da discipline conosciute solo a un ristretto pubblico negli ultimi anni sono diventate l’allenamento preferito dei piloti di MotoGP. Già Kenny Roberts – per fare solo un nome – aveva dimostrato che dagli ovali polverosi si poteva imparare molto e, in tempi più recenti, come non ricordare Casey Stoner che mosse i primi passi proprio sulla terra battuta.

Ora anche Ducati ha deciso di investire su questo sport, ritenendolo una palestra importante per i suoi piloti. L’idea è venuta nell’inverno ad Andrea Dovizioso, qualche chiacchierata con Dall’Igna e il gioco è fatto. Qual è l’idea? Affittare una pista da dirt track e allenarsi tutti insieme, piloti di MotoGP e SBK, ufficiali e no.

Il campo prescelto è l’ovale costruito recentemente nel circuito di Misano. Ducati lo affitterà in esclusiva per almeno una quindicina di giornate all’anno, la prima il giovedì dopo il GP del Qatar. Dovizioso, Iannone, Petrucci, Hernandez, Davies, Giugliano si troveranno in una sorta di ‘ritiro’ per confrontarsi l’uno con l’altro e affinare la tecnica in fuoristrada. Un po’ quello che fa Rossi nel suo Ranch, o Marquez con il fratello e Rabat.

Occasioni del genere, inoltre, fanno bene anche allo spogliatoio, cementando i rapporti e creando armonia. L’idea è senza dubbio interessante ed è la prima portata avanti da una Casa. Non resta che aspettare il primo appuntamento per scoprire… chi vincerà con le ruote tassellate.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti