Tu sei qui

Rea-Sykes, Troy-Chaz: il tavolo di Buriram scotta

VIDEO ANALISI - Johnny sembra aver minato le certezze di Mr.Superpole. Bayliss a 2/10 da Davies

Iscriviti al nostro canale YouTube

Il sabato di Buriram reca con se certezze e dubbi, raccontando storie che molti appassionati aspettavano, in attesa della portata, anzi, delle portate principali della domenica.

Già, perchè in questo momento, sul tavolo verde i protagonisti di questa partita a Poker stanno giocando sommariamente delle mani differenti, ognuno con la propria strategia. Partiamo dai due giocatori di Akashi, con il Chip-leader Sykes che sembra perdere alcune certezze.

E' un gioco psicologico, che Tom sta cominciando a soffrire evidentemente, dettato dall'arrivo di Jhonny Rea, dopo la 'guerra in casa' con Baz dello scorso anno.

Ecco, dall'altra parte del box Kawasaki, il nord irlandese sempbra invece possedere il vantaggio della tranquillità. Che in una partita a Poker, così come nel motociclismo è tutto. Superpole in Australia durante il round inaugurale.

Superpole qui a Buriram mostrando una chiara superiorità. Senza contare anche la vetta della classifica. Dall'altro lato del box ed in pista, Sykes mostrava invece un certo nervosismo, non riuscendo a sfruttare i propri punti di forza: la frenata e l'inserimento in curva. In una partita di Poker ci troveremmo al River, al penultimo giro. Vedremo domani quando entrambi sveleranno le proprie carte chi uscirà vincitore dal secondo round Thailandese.

Ma sul tavolo verde si nota anche molto Rosso. Quello di Troy Bayliss, che da (quasi) 46enne si permette di girare a due decimi dal suo ben più giovane compagno di squadra Chaz Davies, esaltando ancora gli appassionati con la sua guida al limite, sporca, 'scintillante'. Dopo l'esordio emozionante di Phillip Island, ora l'australiano sta migliorando in maniera consistente le proprie prestazioni.

L'Eroe dei due mondi, con il suo ritorno è praticamente andato 'all in', ma in questo caso, a rimetterci sarebbero comunque i suoi avversari, che hanno molto da perdere nel confronto con un 'pensionato'.

Mani, giocate, rilanci. Ruoli presi e usurpati. E se in tutto questo vincesse Leon Haslam? L'inglese sembra giocare 'con gli occhiali scuri': è primo in classifica generale dopo la prestazione monstre di Phillip Island e dalla sua sembra aver tutto da guadagnare dopo due anni bui in Honda.

E voi? su chi puntereste una fiche per questo round di Buriram? Diteci la vostra sulla nostra pagina facebook!

Noi vi lasciamo all'analisi in diretta proprio dalla Thailandia di Fabio Di Palma. Buona visione!

 

Articoli che potrebbero interessarti