Tu sei qui

SBK, Rea: la pista di Buriram? Mi ricorda Monza

"Si raggiunge in fretta il limite, siamo tutti vicini". Lowes: "Saranno due manche difficili a causa del caldo"

Jonathan Rea sa, con ogni probabilità, di avere una grande occasione nella corsa al titolo con il passaggio a Kawasaki. Il nordirlandese ha fin qui giocato un ruolo da protagonista assoluto in sella alla ZX-10R, oscurando anche la stella del vice-campione Tom Sykes, occupando stabilmente le posizioni di vertice e tenendosi spesso e volentieri un asso nel taschino per sabato e domenica.

“Abbiamo lavorato molto con la gomma dura, ed ora ci siamo fatti un’idea di come funziona qui – ha detto Rea, secondo a soli 66 millesimi dal connazionale Lowes – Gli pneumatici però dopo un po’ rendono difficile far curvare la moto in fase di frenata, quindi abbiamo fatto una comparazione con le gomme più morbide, con le quali ho fatto il mio miglior giro”.

Rea ha anche condiviso il proprio punto di vista sul nuovo tracciato di Buriram, che peraltro ha riscosso pareri favorevoli dalla maggior parte dei piloti interessati.

“Non è facile, ma le curve sono abbastanza classiche – ha detto – È difficile fare un giro ‘monstre’, perché si raggiunge il limite abbastanza facilmente, e siamo tutti vicini. In questo senso, mi ricorda Monza. Ma ad ogni uscita miglioriamo, quindi non posso ancora dire quale sarà il passo di gara”.

Anche il leader Alex Lowes, dopo un esordio ostacolato da problemi al cambio della sua Suzuki, non vuole fare pronostici.

“Saranno sicuramente due manche molto dure a causa del clima – ha dichiarato – Non ho fatto più di dieci giri con un treno di gomme, né ho visto altri farlo. Stiamo migliorando passo dopo passo, e so di poter portare a casa un buon risultato se la moto è a posto”.

"Tutto sommato è stata una giornata positiva – ha aggiunto – È sempre bello girare su una nuova pista cercare di scoprirne i segreti di ogni curva. La parte centrale, molto fisica, sembra essere particolarmente adatta al mio stile di guida. Ho anche fatto due run da 10 giri in entrambi i turni, e sarà dura per le gomme, ma siamo tutti nella stessa barca".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti