Tu sei qui

MotoGP, Test: Iannone da record davanti a Marquez

I TEMPI ALLE 20.30. Dovizioso è 3° e precede Lorenzo. Valentino Rossi solo 10°, caduto Bradl

La risposta di Ducati di è fatta attendere per qualche ora, poi Iannone ha rotto gli indugi e ha piazzato un giro da primato a Losail. Andrea ha scavalcato Marquez in classifica fissando il nuovo riferimento in 1’55”104, un decimo e mezzo meglio di ieri e 49 millesimi sotto il record di Stoner del 2008. Anche Dovizioso nel frattempo ha migliorato tempo e posizione, piazzandosi al terzo posto a 0”237 dal compagno di squadra.

Inoltre gli uomini in rosso stanno preparando una sorpresa dei box e le secondo moto dei due piloti sono occultate da due separé. Dovrebbe trattarsi una novità aerodinamica che potrebbero porvare già più tardi.

In mezzo alle due Ducati resiste Marc Marquez, mentre Jorge Lorenzo è sceso in quarta posizione davanti alla Honda di Pedrosa. Dani è inseguito dalle due Yamaha Tech 3 con Bradley Smith davanti a Pol Espargaro, l’inglese ha 0”544 di ritardo mentre lo spagnolo 0”554.

La Ducati ruggisce anche con i colori Pramac e Yonny Hernandez (usando la gomma più morbida) ha staccato l’ottavo tempo (0”668 il gap) e si è posizionato in classifica davanti alla Suzuki di Aleix Espargarò. Ancora in ritardo Valentino Rossi, che al momento è 10° con un distacco di 0”892. Segno che la classifica è molto corta e infatti ci sono ben 12 piloti in meno di un secondo.

Undicesimo è Maverick Vinales che precede la Ducati Open di Barbera, la Honda Factory di Crutchlow e quelle Open di Hayden, Abraham e Laverty. Male Redding (solo 17°), Petrucci 21° e Miller è 23°. Da segnalare una caduta (senza conseguenze) per Stefan Bradl, 20°.

Ultime tre posizioni per le Aprilia (e ART) di Bautista, De Angelis e Melandri. Alvaro ha comunque abbandonato la ‘vecchia’ RS-GP scegliendo la nuova evoluzione e ha due moto ai box con il nuovo posteriore montato.

I TEMPI ALLE 20.30

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti