Tu sei qui

SBK, FP1: Lowes 1º, Bayliss bloccato ai box

Problemi al motore per l'australiano. Aprilia e Kawasaki ufficiali si alternano nella Top 5

Con un tempo praticamente identico a quello con cui si è aggiudicato i test pre-gara (per l’esattezza, 4 millesimi più veloce), Alex Lowes ha chiuso al primo posto la FP1 della Superbike a Phillip Island con un 1’30.855. A ben vedere, la Top 5 è identica a quella delle prove di lunedì e martedì, con qualche cambio di posizione ma valori in campo sostanzialmente confermati.

Il pilota Suzuki, unico a scendere sotto 1’31, ha preceduto di quattro decimi il debuttante Jordi Torres (+0.417), seguito da Tom Sykes (+0.636), Leon Haslam (+0.665) e Jonathan Rea (+0.686). Per Lowes anche prove di durata con gomma da gara, con la quale ha evidenziato un ritmo di 1'31 alto, così come Haslam e Sykes. Leggermente meglio Rea, in 1'31.5.

Quest’ultimo ha accusato qualche problema tecnico che lo ha tenuto ai box a intermittenza nella prima metà della sessione, ma ad altri è andata peggio. Pensiamo innanzitutto a Troy Bayliss; il ritorno a furor di popolo dell’australiano come sostituto di Davide Giugliano ha avuto fin qui breve durata a causa di un problema al motore (da sostituire) che emetteva una vibrazione anomala. Soltanto tre i giri cronometrati di Bayliss, comunque in grado di siglare un 1’34.0 a gomme fredde che gli ha garantito la 18ª posizione (+3.205). Nei guai anche Niccolò Canepa, che ha rotto il motore della sua EBR appena entrato in pista tanto da non avere nemmeno un crono a referto.

Tornando alla classifica, Nico Terol è il primo ducatista in griglia (+0.759) davanti a Chaz Davies. Si conferma David Salom, ottavo sulla Kawasaki di Pedercini ad un secondo netto da Lowes. Alle sue spalle, Randy De Puniet e Leon Camier, decimo e stoico in sella ad una MV Agusta ancora indietro per quanto riguarda l’elettronica.

Undicesimo tempo per Sylvain Barrier, mentre Michael Vd Mark si è aggiudicato di misura il derby in casa Honda con Sylvain Guintoli. L’unico rappresentante italiano nella Top 15 è quindi Matteo Baiocco, 14º (+1.710).

I TEMPI

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti