Tu sei qui

Albesiano: Aprilia sempre protagonista in SBK

"Abbiamo lavorato duramente per adeguarci al meglio. La coppia di piloti è ben assortita"

Sembrava che dovesse chiudere i battenti con lo sbarco in MotoGP, ma l’appetito vien…vincendo. Così, il team ufficiale Aprilia Racing – tre mondiali Piloti e quattro Costruttori in SBK – ha deciso (in partnership con Red Devils) di rilanciare la sfida nel mondiale Superbike, affidando a Leon Haslam e Jordi Torres la RSV4 RF presentata lo scorso anno ad EICMA.

“Siamo i Campioni del Mondo in carica e abbiamo sempre giocato un ruolo da protagonisti nelle ultime stagioni – ha detto Romano Albesiano, a capo del Reparto Corse di Noale – Ci sono delle variabili che potrebbero cambiare i valori in campo, specialmente a livello regolamentare, ma abbiamo lavorato duramente per adeguarci al meglio. La coppia di piloti è ben assortita e mi è piaciuta in queste prime uscite di prova. Leon è un pilota solido, molto esperto, vicecampione nel 2010, e si è già dimostrato veloce in sella alla RSV4. Per Jordi le prime gare saranno sicuramente impegnative, dovendosi adattare alla nuova categoria, ma credo che sarà in grado di arrivare tra i migliori in tempi ragionevolmente brevi”.

Nei test pre-stagione, entrambi i piloti si sono inseriti nel gruppo di testa. Torres ha chiuso con il secondo tempo (+0.112) ed Haslam con il quarto (+0.243), a dimostrazione che la quattro cilindri italiana è ancora in grande spolvero nonostante un regolamento meno favorevole che in passato.

“Essere in un team che ha vinto così tanto in Superbike è una garanzia, io dovrò impegnarmi per sfruttare al meglio questa occasione – le parole di TorresQuest’anno per me è tutto nuovo: moto, team, categoria e anche molti circuiti. Sto ancora lavorando per adattarmi a tutti questi cambiamenti, ma sono fiducioso. Le prime sensazioni sono state molto positive, il feeling cresce giro dopo giro e non vedo l’ora che si inizi a fare sul serio per mostrare quello di cui sono capace”.

Desideroso di riscatto invece la “vecchia volpe” Leon Haslam, grande esperto delle derivate di serie e vice-campione nel 2010.

"Il mio obiettivo per questa stagione è vincere, come sempre, e quest'anno penso proprio di avere a disposizione il miglior pacchetto tecnico possibile – ha dichiarato il britannico – Mi sono innamorato della Aprilia RSV4 fin dai primi giri. Il comportamento fluido e l’elettronica sono le sue armi migliori, e posso contare su un team professionale ed abituato a vincere. In più vengo dal mio primo inverno senza problemi fisici, la mia condizione non è ancora perfetta ma migliora giorno dopo giorno, e lavoro con una squadra molto tecnica".

APRILIA, IL PALMARES

Oggi Aprilia è tra i marchi più vincenti nella storia del motociclismo sportivo avendo conquistato nella sua giovane carriera ben 54 titoli mondiali.
38 nel Motomondiale (20 nella 125 e 18 nella 250).
7 in Superbike (Piloti e Costruttori nel 2010, Piloti e Costruttori nel 2012, Costruttori nel 2013, Piloti e Costruttori nel 2014).
9 nelle discipline Off Road (7 nelle Supermoto e 2 nel Trial).

Nel Motomondiale Aprilia ha vinto ben 294 Gran Premi e ne ha conquistati 49 (con altri 108 podi) nella Superbike.
E tutto questo in una storia decisamente breve, essendo Aprilia un marchio giovane che ha esordito nel Motomondiale solo nel 1985 in 250 e nel 1987 in 125. Le prime vittorie sono del 1987 (250 a Misano con Loris Reggiani) e del 1991 in 125 con Alessandro Gramigni che, nel 1992 sarà il primo iridato del motomondiale 125 su Aprilia.
Ma soprattutto Aprilia Racing ha rappresentato, sin dalla sua nascita, una irripetibile fucina di talenti. Con le moto di Noale hanno esordito, vinto e corso quasi tutti i piloti che hanno fatto la storia del motociclismo in questi ultimi decenni. Tra questi si ricordano, oltre a Max Biaggi vincitore di tre mondiali 250 con Aprilia dal 1994 al 1996, Loris Capirossi (Campione mondiale 250 con Aprilia nel 1998), Valentino Rossi (Mondiale 125 nel 1997 e 250 nel 1999), Jorge Lorenzo (mondiale 250 nel 2006 e nel 2007), Casey Stoner (vice campione 250 nel 2005) e ancora Manuel Poggiali, Marco Simoncelli, Alvaro Bautista, Kazuto Sakata.

---------------

Nel Gruppo Piaggio un patrimonio di vittorie sportive: Moto Guzzi, Gilera, Derbi.

E' ancora più stupefacente il palmares del Gruppo Piaggio che assomma in sé altri magnifici marchi sportivi quali Moto Guzzi, Gilera e Derbi.
Questi, insieme ad Aprilia arrivano alla cifra di 104 titoli mondiali, così divisi:
Aprilia 54
Gilera 14
Moto Guzzi 15
Derbi 21





Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti