Tu sei qui

MotoGP, Pirro: vincere? con la GP 15 si può

Il tester dopo il primo contatto con la nuova Ducati: "ci permetterà di toglierci molte soddisfazioni"

Pirro: vincere? con la GP 15 si può

È toccato a Michele Pirro l’onore di fare i primi metri con la Desmosedici GP 15. Un test top secret, “dovevo andare a casa in Puglia, così ne abbiamo approfittato per provarla sulla strada costiera del Gargano” scherza il pilota di San Giovanni Rotondo, che è servito ad assicurarsi il corretto funzionamento della moto prima di spedirla a Sepang. Sulla pista teatro della prova c’è il riserbo più assoluto, anche se gli indizi portano a un anello di velocità nel centro Italia.

Un test come quello effettuato, per forza di cose, non può offrire grandi indicazioni ma Pirro sembra comunque già soddisfatto dopo questa primissima presa di contatto. “E’ bella vero? – dice davanti alla nuova Ducati – Ma soprattutto è diversa rispetto alle precedenti Desmosedici”.

Tu l’hai già guidata, cosa hai provato?

Senza dubbio una grande emozione. Come dicevo è molto diversa dalle Ducati che l’hanno preceduta. In questi ultimi anni abbiamo fatto tante piccole modifiche e migliorie, ma quando salivi in sella la moto non sentivi grosse differenze, la moto era sempre la stessa”.

Con la GP 15 invece?

Basta guardarla, ti accorgi che i cambiamenti sono stati grandi. E quando la metti in moto e parti è ancora meglio”.

Dall’Igna ha detto che vuole vincere già quest’anno, cosa ne pensi?

E’ presto per dare giudizi sulla nuova moto, ma sento che ha un grande potenziale. Ci permetterà di toglierci molte soddisfazioni. Credo molto in questo progetto, è un nuovo punto di partenza e potremo arrivare davanti”.

È un po’ anche figlia tua e dei tanti chilometri fatti nei test.

E’ bello vederla davanti a sé, dopo anni di sofferenza e di lavora fatto con il Test Team dietro le quinte. Ho sentito subito la GP 15 diversa e penso che l’obiettivo di Gigi sia fattibile”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti