Tu sei qui

SBK, Phillip Island, MV Agusta...a tre punte

Nuove grafiche con AMG sulle carene. Cambiano anche rigidezze e scarichi

L’inizio dei test della Superbike a Phillip Island è sempre un’ottima occasione ammirare le nuove colorazioni ufficiali della stagione – e quello che le carene celano. Grande assente a Jerez un paio di settimane fa, MV Agusta ha finalmente tolto i veli alle nuove grafiche realizzate per la F4, e la presenza del nuovo azionista AMG è quantomeno vistosa.

L’ultima iterazione della moto, contraddistinta dalla sigla RR, è 8% più leggera e 5% più potente della precedente nella versione di serie e monta un nuovo albero motore sviluppato direttamente in pista lo scorso anno, mentre la sua “cugina” SBK presenta qualche novità addizionale. “La moto è stata alleggerita ulteriormente ed abbiamo aumentato le rigidezze”, ha commentato il team principal Brian Gillen.

Rispetto al 2014, cambiano anche gli scarichi, sempre posizionati sotto al codone ma ora di marca Termignoni invece che Arrow. “Procederemo a piccoli passi in queste prime gare visto che abbiamo provato la moto soltanto una volta fin qui quest’anno”, ha aggiunto Gillen, che si è affidato solamente a Leon Camier al posto di Claudio Corti. Una piccola curiosità: nella squadra è presente anche Giovanni Sandi, tecnico di lunga data ed ex-Aprilia.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti