Tu sei qui

MotoGP, Crutchlow: devo lavorare sulla velocità

"Non ho ancora in mano la Honda e non sfrutto le gomme morbide, ma sono veloce sul passo"

Ci si aspettava di più da Cal Crutchlow nei test di Sepang. Il pilota britannico, invece, alla prima uscita stagionale sulla Honda ufficiale del team LCR ha accusato un distacco di 1"669 da Marc Marquez fermandosi all'11° tempo assoluto.

E' pur vero che Cal è stato il migliore delle Honda satelliti vincendo a mani basse il confronto con Scott Redding, ma davanti a lui sono arrivate anche entrambe le Yamaha del team Tech 3, la M1 di Forward guidata da Stefan Bradl e persino la Suzuki di Aleix Espargarò.

Crutchlow, comunque, non ha cercato scuse anche se ha sottolineato di non aver quasi mai cercato la prestazione ed ha conferma di ciò ha esibito un totale di 67 giri, più dei colleghi e stranamente allineato con Redding.

"Alla fine dei test sono relativamente soddisfatto - ha detto Cal - anche se non contento del mio tempo sul giro secco. Dovrò presto cominciare a lavorare su questo problema perché sono molto veloce con gomme usate, ma non riesco a far rendere la Honda al meglio con pneumatici freschi. Certo, al momento, non ho ancora abbastanza in mano la moto da potermi permettere di spingere al limite e questo mi rallenta con gomme nuove. Sono però sicuro che già nel prossimo test di Sepang torneremo ad essere competitivi".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti