Tu sei qui

MotoGP, Rossi: domani cercherò il giro veloce

"Al mattino ho sofferto di chattering. Un bravo a Lorenzo, ha fatto il passo che mi aspettavo anch'io"

Oggi a Sepang nel box Yamaha gli equilibri si sono ribaltati. Lorenzo ha stregato, mentre Rossi ha incontrato maggiori difficoltà. Il problema si chiama chattering, una vibrazione all’anteriore che gli ha tolto fiducia e anche se il problema è stato risolto nel pomeriggio il Dottore non è soddisfatto di questa seconda giornata di test. Valentino è stato anche uno dei pochi piloti a non migliorare il giro veloce rispetto a ieri.

Cosa è successo?

Oggi è stata una giornata più difficile rispetto a quella di ieri. Durante la mattinata ho dovuto combattere con il chattering che ha reso la moto più complicata da guidare. Questo mi ha fatto perdere il momento giusto, quando le condizioni erano migliori, per abbassare il mio riferimento”.

Qual è stata la causa?

Se lo sapessimo sarebbe tutto più semplice (ride). Stavamo provando del nuovo materiale, ma forse ha influito anche l’asfalto più gommato, quando c’è più aderenza è anche più facile che si inneschino certe vibrazioni. Le avvertivo in percorrenza di curva, mentre non c’erano in frenata”.

Nel pomeriggio la situazione è migliorata?

Siamo riusciti ad eliminare il chattering, sono anche riuscito a tenere un buon passo, leggermente migliore di quello di ieri, ma niente di speciale. Il bilanciamento della moto non mi piaceva e non riuscivo a guidare al 100%. Abbiamo provato qualcosa di nuovo, ma non sono mai stato in grado di entrare veloce in curva come ieri”.

Lorenzo invece oggi è andato molto forte.

Jorge oggi è stato bravo, ha fatto quel miglioramento di 3 o 4 decimi che mi aspettavo anch’io. Sinceramente puntavo a scendere sotto i due minuti invece non ce l’ho fatta. Forse cambiare tante cose non ha aiutato”.

Jorge ha anche provato un nuovo telaio che non gli è piaciuto.

Abbiamo due telai diversi, non so con precisione quali siano stati i suoi programmi oggi, ma le nostre sensazioni sulla sono comunque simili”.

Quali sono i programmi per domani?

Già oggi avremmo dovuto provare un controllo di trazione leggermente diverso dall’attuale ma sembra non sia ancora del tutto pronto. Nel pomeriggio vorrei fare un long run, non so ancora su quale distanza, mentre al mattino cercherò il giro secco”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti