Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: non sono perfetto ma efficace

Jorge ritrova la forma e il sorriso: "la base è buona. Marquez davanti? Come Stoner, esplosivo sul giro secco"

Impossibile paragonare lo Jorge Lorenzo di oggi a quello di 12 mesi fa sempre qui a Sepang. Quel test era stato l’inizio di una stagione difficile, era fuori forma, nervoso. L’opposto di quello che si ferma a chiacchierare e scherzare con i giornalisti dopo le interviste di rito al termine della prima giornata di prove.

A causa delle operazioni – ricorda – non mi ero allenato per tre mesi, pesavo cinque chili più di adesso, quasi non mi si chiudeva la tuta. Quest’inverno ho cambiato tutto, allenamento, preparatori, non sono più elastico come quando avevo 18 anni ma ci sto arrivando. Diciamo che sono al livello del 2008, il mio primo anno in MotoGP”.

Oggi hai staccato il terzo tempo, sei soddisfatto?

Già a Valencia avevo capito che partivamo da una buona base. Ho ritrovato quelle sensazioni. La M1 ha subito piccole modifiche nell’inverno. Questa è una pista che non si adatta molto né a me né alla Yamaha, infatti non ho mai vinto qui però oggi è andata bene, per la maggior parte della giornata ci sono state cinque M1 nei primi cinque, è importante. L’anno scorso la moto aveva più problemi, Rossi era andato bene perché era in gran forma e gli piace questo circuito, oggi è stato diverso”.

E deve arrivare ancora il nuovo cambio seamless.

Non mi faccio illusioni finché non lo proverò. Però ho trovato la moto molto migliorata in frenata e senza perdere a centro curva. Inoltre è più facile da guidare rispetto al passato, più morbida all’apertura del gas”.

Anche le gomme Bridgestone sono diverse?

Direi molto migliori, soprattutto a centro curva mentre scivolano ancora un po’ nella prima fase dell’accelerazione. Le trovo comunque sicure e costanti”.

Però Marquez oggi è davanti.

Marc è come Stoner, molto veloce e talentuoso. Ed esplosivo nel giro secco. Però anche Pedrosa oggi è andato bene, la Honda è forte”.

Puoi migliorare ancora qualcosa nel tuo stile di guida?

Non si può essere perfetti in tutte le aree, franata, percorrenza di curva, accelerazione, altrimenti si girerebbe in 1’56” (ride). Scherzi a parte, penso che il mio stile sia migliorato negli anni, è molto efficace su questa moto”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti