Tu sei qui

MotoGP, Rossi quest'anno avrà la 'testa calda'

I TEMPI ALLE 13. Valentino ai test di Sepang con un casco speciale che ricorda un beretto da sci

Chissà se mamma Stefania dice ancora al figlio Valentino: “copriti che fa freddo”. La certezza è che Rossi ha fatto suo un consiglio che tutte le madri danno in inverno reinterpretandolo con ironia. Perché i test pre-stagionali si faranno pure al caldo della Malesia, ma in Europa di questi tempi la colonnina di mercurio è molto bassa.

Quindi il Dottore, con la complicità del fido Aldo Drudi, ha pensato bene di tenersi calda la testa facendo del suo casco un cappello di lana. Valentino ha sfoggiato la nuova grafica questa mattina a Sepang e la utilizzerà per tutti i test invernali. I disegni riprendono i più classici stilemi dei copricapi da sci ‘vintage’, come si suole dire: fiocchi di neve, abeti, renne.

Come se non bastasse, Rossi ha anche portato dei veri cappelli di lana con gli stessi disegni che i membri della sua squadra hanno indossato per il tempo di una foto, mostrando un certo stoicismo considerate le temperature tropicali.

Siparietti a parte, a Sepang si è subito iniziato a fare sul serio dai primi minuti del mattino anche per prevenire eventuali acquazzoni pomeridiani che potrebbero fare perdere tempo prezioso.

Valentino RossiQuando l’orologio segna le 12 e i test sono iniziati da un paio d’ore, a comandare è Dani Pedrosa che ha portato la sua Honda davanti a tutti con il tempo di 2’01”180. Lo seguono da vicino Lorenzo (a 0”089), Dovizioso (a 0”109) e Rossi (a 0”265). Per il momento leggermente più staccato Marquez, il cui ritardo supera il mezzo secondo.

Più indietro Pol Espargarò a oltre un secondo di distanza, davanti a Iannone, Crutchlow (Honda Factory per lui) e Barbera (con la Ducati Open). Scorrendo la classifica verso il basso, Bautista con l?aprilia è 14° a 2”366, dietro a Petrucci e Redding.

Fra i debuttanti, Miller (20° alle spalle della Suzuki di Aleix Espargarò) fa meglio di Vinales (23°), Laverty (25°) e Baz (28°). Non inganni il nome di Marco Melandri 27° a più di 4 secondi dalla vetta, la sua moto è stata per ora guidata solo dal collaudatore Michael Laverty.

AGGIORNAMENTO. Alle 13, ora locale, c'è il nome di Valentino Rossi in cima alla lista dei tempi. Il Dottore ha fatto segnare il crono di  2'00"380 e precede un'altra Yamaha, quella di Pol Espargarò, anche lui sotto il muro dei 2'01". Passo avanti per Marquez, che si è portato in terza posizione, staccato di 0"630, e precede Dani Pedrosa.

Lorenzo è 5°, davanti alle de Ducati di Dovizioso e Iannone, poi Crutchlow, Smith e Aleix Espargarò che chiude la top ten con la Suzuki.

I TEMPI ALLE 13

I TEMPI ALLE 12


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti