Tu sei qui

SBK, Honda, Portimão: promosso il motore 2015

Test: Guintoli con setup diversi dal predecessore Rea. Prove sul bagnato "incoraggianti"

Il team Honda Ten Kate ha aperto le danze dei test pre-campionato 2015 della Superbike con due giornate a Portimão. In pista, i nuovi alfieri Sylvain Guintoli e Michael Vd Mark hanno avuto dunque occasione di prendere ulteriormente le misure alla CBR 1000 dopo i primi test a Jerez nel 2014, svolgendo il consueto lavoro di ricerca di un assetto di base ed approfittando di un meteo sostanzialmente clemente (anche se la pioggia è caduta durante la seconda giornata, di fatto consentendo ai piloti solo un paio di uscite sull’asciutto).

I tempi ufficiosi, comunque poco indicativi viste le condizioni ben diverse (in peggio) rispetto al week-end di gara, si aggirano su 1’45 (1'43.167 il giro veloce in gara del 2014) per quanto riguarda il giovane debuttante olandese, mentre Guintoli ha girato in 1’44. Entrambi i piloti hanno definito “incoraggianti” i tempi siglati sul bagnato.

A proposito del campione del mondo, il transalpino ha fin qui utilizzato configurazioni sostanzialmente diverse da quelle dell’ex Jonathan Rea, che nel 2014 ha chiuso al terzo posto in campionato. Per quanto riguarda le novità tecniche, il motore in configurazione 2015 (con bielle e pistoni di serie) pare aver dato riscontri confortanti. Sono state inoltre effettuate prove sulla frizione e link della sospensione posteriore. La squadra si dirigerà ora ad Aragon, dove proverà il 19 e 20 insieme al team ufficiale Kawasaki, Grillini e Pedercini.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti