Tu sei qui

Un giorno da ufficiale BMW Superbike

VIDEO il racconto della nostra giornata in sella a sette Superbike a Jerez de la Frontera

Iscriviti al nostro canale YouTube

Sette consorelle pronte per essere messe alla prova in un circuito come Jerez de la Frontera. Sette anime distinte, sette supereroi con una propria peculiarità, con il loro lato oscuro e più definito pronto per essere messo alla frusta.

Vi ricordate? Ne avevamo parlato come fossero stati dei supereroi della saga Watchman. Personalità distinte, elevate ma al contempo con i loro pregi e difetti. Solamente tre giri per capirle ed assaporare il loro potenziale.

Eravamo partiti con la versione di serie per capire proprio il tracciato e suonava oltremodo strano sapere che la S1000RR di casa BMW, una delle regine delle supersportive di serie, sarebbe stata la moto più facile e meno veloce che avremmo provato.

In seguito ecco la BMW S1000 RR EWC Team Penz13.com, moto in grado di affrontare il campiionato Endurance nella categoria Stock, seguita dalla vera sorpresa di quella giornata, la Stock del campionato IDM con base HP4 del team Wilbers guidata da Lucy Glockner con gomme Dunlop.

Ecco poi la Superbike del team Van Zon di Markus Reiterberger, che ha recentemente perso la corona in favore di Xavi Fores nell'IDM. Subito dopo la Evo guidata da Sylvain Barrier, nostra nemesi negli anni passati, ma soprendente in questa ultima prova, seguita dalla temibile BMW del team Buildbase che quest'anno ha sfiorato il titolo inglese Superbike con Ryuichi Kiyonari con i suoi 208 cavalli senza controllo di trazione, ed infine, la BMW del team Hawk vincitrice dell'ultimo Tourist Trophy con Michael Dunlop.

Noi vi lasciamo alle immagini di quella giornata. Poche informazioni tecniche, solo sensazioni, musica e sopratutto l'urlo di queste Superbike. Buona visione!

 


IL TEST COMPLETO DELLE SETTE SUPERBIKE

LA PRESENTAZIONE DELLE SETTE MOTO

 

 

Abbiamo messo alla prova queste sette sorelle di casa BMW Motorrad sul circuito di Jerez con i seguenti capi Dainese:

AGV CORSA

Anziché progettare a partire dalla calotta esterna, AGV STANDARDS, modello del quale il CORSA fa parte, inizia dalla testa del pilota le cui misure sono tradotte in un formato digitale, tramite una scansione laser. La scansione tridimensionale è una tecnologia estrememante precisa (al decimo di millimetro) che permette la trasformazione in dati digitali delle forme antropomorfe e successivamente condurre studi puntuali sulla fisionomia umana che sono il punto di partenza per la progettazione delle parti del casco a contatto con il viso. Il casco, riprodotto in tutte le sue parti mediante un modello matematico, consente l’effettuazione di analisi FEM (Analisi agli Elementi finiti) che simula al computer una serie di crash test che riproducono non solo i test di omologazione ma anche prove secondo i più severi standard di AGV.

 

 

FULL METAL PRO

Tutta la tecnologia e l’esperienza maturata da Dainese nelle corse e nella collaborazione con i grandi campioni del motociclismo ha portato allo sviluppo di questo guanto racing dal livello di sicurezza elevatissimo, e che mantiene allo stesso tempo un grande comfort di guida. Costruito utilizzando i materiali più resistenti e all’avanguardia, come titanio, fibra di carbonio, filo di Kevlar®, per consentire un’elevatissima resistenza all’abrasione e all’assorbimento degli impatti, presenta soluzioni tecniche frutto dello studio ergonomico e dei punti più sollecitati in caso di caduta.

 

 

 

TORQUE PRO OUT D-WP

Tecnologia e design aggressivo si fondono in questo stivale racing in Lorica® dall’elevato livello di sicurezza, grazie al sistema antisupinazione snodato DAxial in TPU, tallone ammortizzato per ridurre gli impatti da compressione, inserti in acciaio su fianchi e tallone ed in nylon su pianta e punta. Versatilità nell’utilizzo su strada in ogni condizione climatica grazie all’interno impermeabile in D-WP, ma anche comfort attraverso la regolazione del polpaccio che consente una corretta vestibilità. Suola a texture differenziata ed inserti in TPU sul fianco interno consentono un grip elevato durante la guida

 

 

LAGUNA SECA PRO prof ESTIVA

 

 

Innovazione e funzionalità: nella tuta Laguna Seca Pro estiva, un design essenziale e moderno si fonde con soluzioni tecniche frutto di decenni di esperienza maturata con i campioni del motociclismo. Eccellenza nella protezione grazie alle spalle coiniettate con inserti in alluminio, protezioni composite su gomiti, ginocchia e tibie fanno di questa tuta confezioanta nella speciale pelle D-Skin, un capo estremamente tecnico. Ergonomia e mobilità sono assicurate grazie ad elastici biassiali, aggancio tuta-stivale, agli inserti in tessuto S1. Gobba aerodinamica con prese d’aria, foratura piazzata e la fodera removibile NanoFeel consentono un comfort elevato anche nella guida più sportiva.

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti