Tu sei qui

MotoGP, Marc Marquez: pagherò le tasse in Spagna

"Andrò ad Andorra in vacanza per prepararmi. Critiche troppo dure, non so quanto potrà durare la mia carriera"

Marc Marquez: pagherò le tasse in Spagna

Per la prima volta, nel corso della conferenza stampa del 'Superprestigio' Marc Marquez ha perso il suo proverbiale sorriso, segno distintivo di una 'macchina da guerra' che ha tritato tutti i suoi avversari negli ultimi due anni.

E' accaduto a causa delle pesanti critiche che ha ricevuto in patria per la sua intenzione di abbandonare la Spagna per prendere la residenza ad Andorra. Una decisione che molti hanno addebitato alla voglia di pagare meno tasse nella natia Cervera.

"Ora ho 21 anni ed ho sempre vissuto con i miei, come tanti giovani ho deciso di ritagliarmi il mio spazio e di avere una casa tutta mia - ha riportato MotoGP.com - Ho scelto Andorra perché sono andato lì per molti inverni e altre volte durante l'anno. Per la preparazione fisica inoltre, è un luogo ideale. Comunque sia, io pago le tasse in Spagna e lo faro anche l'anno prossimo", ha dichiarato il pluriiridato.

"C'è stato un sacco rumore e tutti hanno diritto di esprimere la propria opinione - ha aggiunto - ma credo che alcune critiche siano state troppo dure nei miei confronti. Da sportivo, non so mai quanto possa durare la mia carriera. Quando avevo 19 anni ero quasi sul punto di lasciare il motociclismo, per un problema alla vista. Grazie ai medici, sono riuscito a tornare in sella. Nell'ultima settimana ho passato un momento difficile, voglio ringraziare la mia famiglia e tutti coloro che mi sono stati vicini. L'unica cosa che mi interessa è divertirmi sulla moto e voglio continuare a farlo".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti