Tu sei qui

MotoGP, Marc Marquez 'emigra' ad Andorra

Il quattro volte iridato seguirà l'esempio di molti sportivi spagnoli. Dovrà vivere 183 giorni all'anno lì

La voce era nell'aria da tempo e ora, dice El Mundo, una voce riportata dal Diario di Andorra confermerebbe che Marc Marquez è in procinto di spostare la sua residenza da Cervera ad Andorra. Voce che, in questo momento, non è né confermata né smentita dall'entourage del quattro volte iridato.

Dopo aver firmato un contratto con la Honda fino al 2016 che gli assicurerebbe di solo ingaggio 10 milioni di euro a stagione, grazie ai benefici fiscali che la legislazione di Andorra permette a persone di interesse scientifico, culturale e sportivo, Alex con una tassa di ingresso di appena 50.000 Euro beneficerebbe di una sostanziale riduzione della tassazione.

Secondo i colleghi spagnoli inizialmente Marquez pagherebbe fino al 2018 solo 30.000 Euro l'anno, poi comincerebbe a corrispondere il 10% del reddito. Una bella differenza con il 49% di tasse che pagherebbe nella città di Lleida Cervera.

Marquez non è una eccezione fra gli sportivi spagnoli: Jorge Lorenzo dopo esser stato residente anch'egli ad Andorra ora risiede in Svizzera. Alberto Contador nel 2013 si rifugiò a Lugano. Anche Dani Pedrosa vive a Nyon, al di là delle Alpi . Lo stesso Fernando Alonso, prima di tornare in Spagna ha risieduto a lungo in Svizzera.

L'obbligo principale, spiega El Mundo, per tutti gli espatriati è quello di dimostrare al Tesoro di aver vissuto almeno 183 giorni all'anno nel paese ospitante.

Con il fisco che imperversa in Europa è difficile fare i moralisti per questo genere di scelte, comunque. Del resto per guardare in casa nostra, da anni Loris Capirossi e Max Biaggi vivono felicemente a Montecarlo dove non hanno solo spostato la residenza fiscale, ma l'intera loro vita e vivono con mogli e figli.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti