Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: con Yamaha posso battere Marquez

Jorge pensa al 2015: "sono qui solo per vincere. A gennaio sarò pronto e in piena forma"

Il 2014 per Lorenzo è stata una delle peggiori stagioni da quando corre in MotoGP. Mai, escluso il suo anno di esordio nella classe regina, aveva chiuso il campionato non nelle due prime posizioni. Le due vittore e gli undici podi sono stati la nota positiva che non hanno comunque salvato il suo anno. Partito come rivale numero 1 di Marquez ha patito un inizio di campionato ben sotto le aspettative, alle prese con problemi fisici e con le nuove gomme portate da Bridgestone.

La Yamaha durante la stagione si è progressivamente avvicinata alla Honda, ma ormai il distacco da Marc era incolmabile e Jorge ha dovuto anche arrendersi a Rossi per la lotta per la piazza d’onore in classifica. Ora è però venuto il momento di lasciarsi il 2014 alle spalle e pensare alla rivincita.

"Quando sei già campione del mondo in MotoGP, ti vuoi ripetere. Il secondo posto è un buon risultato, anche il terzo lo è, ma ovviamente noi siamo qui per vincere. Sappiamo che non sarà facile, perché Marquez e la Honda insieme sono molto forti, sono una coppia fortissima. Ma penso che se io – dal punto di vista fisico e mentale - e la Yamaha concentriamo le nostre forze, possiamo lottare per il titolo".

Queste le parole di Lorenzo sul suo futuro in occasione della cena del suo Fan Club a Barcellona. Un appuntamento che si ripete dal 2009 e che attira tifosi da Spagna e Italia soprattutto, ma anche da Giappone, Polonia e Germania.

Jorge si è trattenuto con i suoi ‘spartani’ e poi ha illustrato il suo programma invernale: “ora sono circa al 70% della mia forma. Da gennaio sarò di nuovo al massimo e quindi pronto per l'inizio della stagione. Adesso penserò a rilassarmi e poi ad allenarmi duramente”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti