Tu sei qui

MotoGP, Aprilia: nuovo motore? potente e 'cattivo'

Terminati i test a Jerez. Bautista: "lavoreremo sull'erogazione". Melandri: "ancora un po' impacciato"

Dopo il debutto di poche settimane fa a Valencia, il team Aprilia Gresini ha chiuso la sua tre giorni di test a Jerez prima dello stop invernale. Purtroppo oggi il meteo non ha aiutato il lavoro di tecnici e piloti, una forte pioggia ha bagnato la pista nella notte e anche durante la giornata l’acqua ha fatto la sua apparizione.

Sia Melandri che Bautista hanno percorso pochi giri e per Ducati è sceso in pista per qualche tornata solo Andrea Iannone, mentre Dovizioso è rimasto ai box. In circuito, oltre a tanti piloti di Superbike e Supersport, c’era anche Alex Rins con la Kalex Moto2 del team Pons.

Tornando ad Aprilia, il test di Jerez è stato fondamentale per provare il nuovo motore con distribuzione a valvole pneumatiche che garantisce maggiore potenza. I piloti lo hanno utilizzato da mercoledì, mentre martedì si sono concentrati sul setup dell’elettronica con il precedente propulsore.

In totale, Alvaro ha percorso 131 con un miglior tempo di 1’40.6, mentre Marco ha chiuso 123 tornate, la migliore delle quali in 1’41.5. Per avere un metro di paragone, nelle qualifiche del GP Danilo Petrucci con la Art aveva girato in 1’41”009, mentre Marquez aveva fatto la pole position in 1’38”120.

Ora la palla passa agli ingegneri che dovranno continuare il lavoro in attesa di tornare in pista il prossimo 4 febbraio a Sepang. Il responsabile del progetto Romano Albesiano ha commentato: "nonostante il maltempo abbiamo raccolto molte informazioni, in buona parte positive. Si è trattato della prima occasione di impiego estensivo del nuovo motore a valvole pneumatiche, che si è dimostrato molto promettente in termini sia di potenza massima sia di gestibilità, nonostante resti molto lavoro da fare a livello di mappature. Alvaro continua la sua presa di contatto con Aprilia in maniera positiva, anche come prestazione, seppure ci sia ancora ampio margine di miglioramento. Per quanto riguarda Marco, abbiamo continuato l'apprendistato con le gomme Bridgestone, un tema piuttosto complesso che avrebbe avuto bisogno di tre giorni pieni e che quindi rimandiamo ai prossimi test di Sepang".

Alvaro BautistaAlvaro Bautista ha aggiunto: "possiamo essere soddisfatti di com'è andata, anche se il maltempo ha rallentato il nostro lavoro. Durante la prima giornata ho continuato ad utilizzare la moto nella stessa configurazione dei recenti test di Valencia. Ci siamo concentrati sulla ciclistica, trovando alcune soluzioni che mi sono piaciute e ci hanno consentito di conoscere più a fondo la moto. Nella seconda giornata ho potuto utilizzare il nuovo motore a valvole pneumatiche: la potenza è tanta ma c'è molto lavoro da fare sul fronte dell'erogazione. Oggi abbiamo percorso pochi giri sul bagnato, che ci sono comunque serviti per valutare le caratteristiche del nuovo motore in queste condizioni. Adesso inizia la pausa invernale, staccherò un po' per riprendermi da questa lunga stagione, dopodiché tornerò ad allenarmi per farmi trovare pronto ai test di febbraio. Nel frattempo farò sicuramente visita all'Aprilia per vedere da vicino il grande lavoro che i tecnici stanno facendo sulla moto".

Marco Melandri, al ritorno in MotoGP, ha detto: "sono stati tre giorni interessanti ma molto impegnativi allo stesso tempo. Giro dopo giro capisco sempre più quali siano le aree dove devo migliorare e le necessità per sentirmi a mio agio. Mi sento ancora piuttosto impacciato, abbiamo bisogno di chilometri per trovare il giusto feeling. Il motore nuovo ha avuto qualche problema di gioventù, una cosa normale in questa fase, ma abbiamo già visto quali siano i lati positivi e dove invece dovremo concentrarci di più. Abbiamo davanti un lungo periodo nel quale lavorare allo sviluppo per arrivare pronti ai test di Sepang. Tutti i ragazzi stanno lavorando sodo e c'è un grande entusiasmo di squadra. E' un clima che mi fa ben sperare".

I TEMPI DI OGGI

Alvaro Bautista (Aprilia) 1’52”769 (11 giri)

Marco Melandri (Aprilia) 1’54”711 (17 giri)

Alex Rins (Kalex) 1’58”185 (11 giri)

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti