Tu sei qui

MotoGP, Test Jerez: le Ducati davanti a Bradl

Dovizioso il più veloce con 1'38.9, Iannone a un decimo. Terzo Bradl davanti a Bautista

Ufficialmente è stato Stefan Bradl il pilota più veloce nel mercoledì di prove della MotoGP a Jerez. Il nuovo acquisto del team Forward Yamaha, dopo un debutto tutt’altro che entusiasmante a Valencia con sospensioni KYB, ha evidentemente beneficiato del ritorno alle più conosciute Ohlins siglando un 1’39.593. Per fare un raffronto, il tempo fatto dal suo predecessore Aleix Espargaró in qualifica fu di 1’39.007, mentre il giro più veloce di una MotoGP in assetto da gara è invece un 1'39.841 di Marc Marquez quest’anno.

Abbiamo scritto “ufficialmente” perché mancano dai monitor le Ducati ufficiali affidate ad Andrea Dovizioso ed Andrea Iannone, in pista senza transponder. Il forlivese ha però siglato un best lap di 1’38.9 con 48 giri all’attivo, mentre il pilota di Vasto ha chiuso immediatamente alle sue spalle con un miglior giro di 1’39.0 (in 56 tornate). La Casa di Borgo Panigale è impegnata in prove di ciclistica e software che, fin qui, hanno dato le indicazioni attese. In pista anche il collaudatore Michele Pirro (1'40.5). A rincuorare gli uomini in rosso vi è anche il sesto tempo (terzo ufficiale) di Hector Barbera con la D16 Open.

Tornando alla classifica ufficiale, Alvaro Bautista è stato ancora una volta il più veloce su Aprilia con un 1’40.598, ad un secondo e cinque millesimi da Bradl. Lo spagnolo ha girato tutto il giorno con il motore a distribuzione pneumatica mentre Melandri, un secondo e mezzo più lento, non vi è riuscito a causa di un piccolo problema ad un corpo farfallato. In ogni caso, la priorità per il ravennate è ancora riprendere confidenza con le gomme Bridgestone.

In pista anche diverse squadre di Moto2, con Luis Salom a svettare abbastanza nettamente su Anthony West ed Alex Rins in virtù di un 1’42.923. Purtroppo per le squadre ancora in circuito, le previsioni minacciano pioggia per domani e venerdì.

I TEMPI

1– Andrea Dovizioso (Ducati) 1'38.9

2– Andrea Iannone (Ducati) 1'39.0

3– Stefan Bradl (Yamaha) 1’39.593

4– Alvaro Bautista (Aprilia) 1’40.598

5– Michele Pirro (Ducati) 1'40.5

6– Hector Barbera (Ducati) 1’40.629

7– Loris Baz (Yamaha) 1’41.206

8– Marco Melandri (Aprilia) 1’42.006

Moto2

1– Luis Salom (Kalex) 1’42.923

2– Anthony West (SpeedUp) 1’43.665

3– Alex Rins (Kalex) 1’43.757

4– Julian Simon (Kalex) 1’44.133

5– Edgar Pons (Kalex) 1’44.313

photo by Circuito de Jerez

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti