Tu sei qui

Lady Polita day in Kart a Agugliano

Appuntamento domenica 30 novembre al circuito "La Chiusa" di Agugliano, presso Ancona

Iscriviti al nostro canale YouTube

La campionessa europea di motociclismo Alessia Polita organizza un'esibizione di kart e supermotard in pista: il ricavato in beneficenza per le lesioni spinali - Appuntamento il 30 novembre al circuito "La Chiusa" di Agugliano, presso Ancona -  Al via anche Mattia Pasini e Franco Morbidelli -

* * *

La vita di Alessia Polita è cambiata profondamente da quando, il 15 giugno del 2013, sulla pista di Misano, la sua moto impazzita non ha risposto più ai comandi e l'ha scaraventata a terra procurandole una frattura vertebrale. Da allora Alessia ha perso l'uso delle gambe e ha dovuto affrontare tutte quelle difficoltà connesse ad un incidente così importante. Ma la passione per i motori e per la vita non l'ha mai perduta. Appena le condizioni fisiche glielo hanno consentito ha ricominciato ad andare in pista, in kart, appassionandosi alla disciplina tanto da organizzare una gara-evento, che ha il sapore di una festa.

L'appuntamento con il "Lady Polita Day" è per domenica 30 novembre al circuito "La Chiusa" di Agugliano, presso Ancona.  Il programma prevede gare di kart ma anche di supermotard. Alla prima uscita "ufficiale" di Alessia Polita hanno aderito grossi nomi del mondo delle due ruote ma anche dello spettacolo: i primi a confermare la propria presenza sono stati Mattia Pasini, Claudio Corti, Franco Morbidelli, Marco Melandri DJ Ringo e Francesco Capodacqua.

I fondi raccolti saranno utilizzati per finanziare progetti di ricerca e di cura per lesioni spinali croniche  e per sostenere le attività della Lady Polita Onlus.

"Da quel giorno la mia vita è cambiata - spiega Alessia Polita - E' cambiato il mio modo di vedere le cose. La paralisi agli arti inferiori mi ha scaraventata in un mondo tutto nuovo per me. Non ho mai accettato la mia condizione attuale, non mi sono mai rassegnata a questa realtà e anche se molto probabilmente la mia vita sarà sopra ad una sedia a rotelle, ho deciso di 'incamminarmi' in questa avventura, aiutare la ricerca per le cure per lesioni spinali croniche, perché il mio sogno e di tutte le altre persone mielolese è quello di poter tornare a camminare ed avere una vita completamente autonoma".

La Lady Polita Onlus, infatti, non vuole soltanto aiutare la cura della mielolesione, ma vuole sensibilizzare le vittime di questa patologia a lottare per il raggiungimento di un obiettivo di guarigione. Tra gli obiettivi della Fondazione, anche quello di aiutare Alessia ad acquistare Genny, la sedia a rotelle elettrica che costa circa 15.000,00 euro.

GUARDA IL VIDEO

 



Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti