Tu sei qui

Red Bull riporta la MotoGP in Austria

Nel 2016 in calendario la gara sull'ex A1-Ring ora di proprietà di Mateschitz

L’Austria si appresta a tornare nel motomondiale, con la spinta di Dietrich Mateschitz, il patron della Red Bull. Il colosso delle bevande energetiche ha già messo da tempo un piede in MotoGP, soprattutto grazie alla sponsorizzazione personale di molti piloti, della Rookies Cup e del team Ajo. Nel 2015 farà un altro passo, comparando sulle carene delle Honda di Marquez e Pedrosa.

Il piano però prevede ben altro e Mateschitz ha raggiunto un accordo con Carmelo Ezpeleta, Ceo Dorna, per portare la MotoGP in Austria nel 2016. La decisione è già presa, ora servono solo l’autorizzazione e l’omologazione della pista e tutto sarà a posto.

Il circuito sarà il Red Bull Ring, ovvero il vecchio A1-Ring che è stato rilevato nel 2004 e aggiornato, fino ad ospitare quest’anno la Formula 1. Su quella pista il motomondiale fece tappa nel 1996 e 1997, mentre prima si correva al Salzburgring.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti