Tu sei qui

SBK, Qatar, Guintoli: attaccherò senza fare calcoli

"Più lento di ieri con la stessa gomma, ma OK per la gara". Melandri: "Qualifiche difficile, ma abbiamo delle idee"

Dopo aver mostrato ottimi dei tempi, sia sul giro secco che come ritmo in assetto da gara, Sylvain Guintoli ha faticato più del previsto durante la Superpole in Qatar. Il maggiore grip offerto dalla gomma da qualifica ha infatti alterato leggermente il comportamento della sua RSV4, che domani scatterà dalla quinta posizione in griglia. Il fatto che le Kawasaki ufficiali di Loris Baz (2º) e Tom Sykes (3º) lo abbiano preceduto non sembra comunque preoccupare eccessivamente il francese, che nelle ultime quattro gare ha recuperato 32 punti sul capoclassifica.

“Di sicuro, quanto a passo gara, siamo messi decisamente meglio che con la gomma da tempo, con la quale non sono riuscito a trovare la giusta confidenza – ha detto Guintoli – Era già accaduto a Jerez e Magny Cours. Non è un disastro, ma non ho potuto guidare come volevo, siamo più veloci con gomma da gara. La quinta posizione comunque non è male”.

L’intero schieramento sembra equamente diviso, per quanto riguarda la scelta della gomma posteriore, tra la morbida di gamma e l’opzione sperimentale portata da Pirelli. Il transalpino non fa eccezione.

“Ci rimane ancora qualche dettaglio da provare nel warmup per migliorare, sembra che la pista sia cambiata rispetto a ieri visto che con la stessa gomma oggi sono andato più piano. L'obiettivo per domani è attaccare, dal primo all'ultimo giro senza fare calcoli”.

Marco Melandri, costretto ad affrontare la prima sessione di Superpole alla quale era stato costretto dall'undicesimo tempo nella FP3 di ieri, ha chiuso all'ottavo posto. Il ravennate arrivava in Qatar come l'uomo da battere ed il possibile ago della bilancia nella lotta per il titolo, ma fin qui ha faticato a trovare il grip ottimale.

"Sono state delle qualifiche difficili – ha commentato “Macio” Anche sul passo di gara non mi sento ancora perfettamente a posto. Ma abbiamo delle idee per migliorare, sento che non ci manca molto per fare un passo avanti, per tirare le somme aspettiamo le gare di domani che, secondo me, saranno molto impegnative per tutti”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti