Tu sei qui

SBK, FP2: Laverty e Davies beffano Guintoli

Il francese (3º) e Rea (4º) a lungo al comando. Sykes nono davanti a Melandri

A Sylvain Guintoli, per ora, il terzo posto in Qatar andrebbe più che bene. Se il francese, in grado comunque di mettere in mostra un ritmo – 1’59 medio – da vertice, è stato sopravanzato nei minuti finali da Eugene Laverty e Chaz Davies, il suo principale rivale per il titolo Tom Sykes continua a stazionare al nono posto al termine della FP2 della Superbike in Qatar.

Al vertice, il pilota Suzuki ha limato quasi due secondi rispetto alla prima sessione, grazie soprattutto ad un T2/3/4 dove guadagna complessivamente tre decimi rispetto ai migliori inseguitori, chiudendo con un best lap di 1'58.449 (nuovo giro record con gomme da gara). Davies ha invece riportato in alto la Panigale dopo una dodicesima posizione rimediata in FP1, ed è staccato di soli 134 millesimi.

Guintoli e Jonathan Rea, rispettivamente terzo (+0.432) e quarto (+0.531), hanno invece condotto il gruppo fino ai minuti conclusivi. Il distacco di Guintoli, sempre impegnato in verifiche di usura degli pneumatici al venerdì, ha dei margini di miglioramento. Sembra poi aver giocato a carte parzialmente coperte anche Rea, che ha evidenziato il passo di riferimento in 1’59 basso nonostante un problema tecnico alla prima curva che gli ha fatto perdere qualche minuto a metà sessione.

Seguono Leon Haslam, Loris Baz, ed Alex Lowes, per un totale di sette piloti in nove decimi. In ottava posizione (+1.252), Niccolò Canepa ha chiuso ancora una volta al vertice della categoria EVO, togliendosi la soddisfazione di precedere piloti quali lo stesso Sykes (+1.393 a causa soprattutto di un T3 e T5 tutt’altro che brillanti) e Marco Melandri (decimo a +1.482 e stessi problemi del britannico).

Sedicesimo tempo nelle combinate per Davide Giugliano, senza crono all’attivo nella FP2 a causa di una rottura del motore a inizio turno. Diciottesimo Alessandro Andreozzi, ventesimo Claudio Corti.

LA CLASSIFICA COMBINATA

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti