Tu sei qui

A Tenerife un circuito vista mare

VIDEO. Un progetto per costruire sull'isola una pista che potrà ospitare gare internazionali

Iscriviti al nostro canale YouTube

Dici Tenerife e pensi a spiagge, sole e vacanze. Tra poco tempo, forse si potrà aggiungere la parola velocità. C’è infatti un progetto, promosso dal Cabildo (il consiglio) Insular de Tenerife per la costruzione di un circuito di velocità sull’isola. Una pista con tutti i crismi, lunga 4.067 metri, con dieci curve a sinistra e 5 a destra, da percorrersi in senso orario.

Il Circuito Isla de Tenerife (QUI il sito internet) dovrebbe sorgere nella parte meridionale dell’isola, nei pressi dell’aeroporto Reína Sofia e a poco più di 60 km dalla capitale Santa Cruz. L’obiettivo è quello di ospitare competizioni internazionali sia automobilistiche che motociclistiche. Sono state anche fatte delle simulazioni sul tracciato, ricavando la velocità massima sul rettilineo con una vettura da F1: 310,59 km.

La pista, inoltre, è stata disegnata tenendo conto della sua modulabilità. Attraverso sei connessioni è possibile avere nove diverse varianti del tracciato, che possono consentire anche più gare in contemporanea.

All’avanguardia anche le infrastrutture, con un paddock di 102.000 mq e 23 box sulla pita lane. Non mancano inoltre una torre di controllo gara, un centro medico, uno spazio per i controlli tecnici e un bar.

Si parla di un progetto che prevede investimenti superiori ai 23 milioni di euro. È ancora presto per sapere quando verrà approvato e quali possano essere le tempistiche della sua realizzazione, ma, in un futuro non troppo lontano, magari la MotoGP dopo Phillip Island potrebbe sbarcare su un’altra isola.

GUARDA IL VIDEO

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti