Tu sei qui

SBK, Giugliano: in Qatar per il riscatto

"Finale di stagione sotto le aspettative, ma la base è buona". Davies: "Il lungo rettilineo potrebbe penalizzarci"

Dopo quattro anni di assenza, la Superbike è pronta a sbarcare sul circuito di Losail per il gran finale di stagione. Nonostante i suoi piloti non siano più matematicamente in lizza per il titolo, Ducati ha i suoi conti da saldare. Uno su tutti, quella vittoria che ancora manca alla Panigale in classe regina.

Sulla carta la pista non è la più adatta alle caratteristiche della bi-cilindrica, ma nel 2009, quando Noriyuki Haga fece secondo in entrambe le gare in sella alla sua Ducati 1198. Per entrambi i piloti ufficiali, poi, non si tratterà di un debutto assoluto. Chaz Davies, invece, ha corso la sua ultima gara a Losail nel 2006 nel mondiale 250, mentre Davide Giugliano ha gareggiato in Qatar l’anno successivo, nel mondiale Supersport.

“Quello di Losail è sicuramente un bel circuito, ma vi ho corso solo una volta nel 2007, quindi non è che mi ricordi benissimo com’è – ha confessato GiuglianoSarà comunque un’esperienza unica correre di notte, e non vedo l’ora di tornare in moto dopo queste settimane di pausa”.

Il romano, reduce da tre ritiri nelle ultime quattro gare, vuole chiudere il campionato su una nota positiva.

“Ovviamente vado lì con l’intenzione di impegnarmi al massimo, come sempre – ha aggiunto – Diciamo che questo finale di stagione non sta andando proprio come avevamo previsto e non abbiamo raccolto tutto quello che ci aspettavamo. Va anche detto però che siamo riusciti a migliorare costantemente le nostre prestazioni nelle prove ed abbiamo quindi una buona base di esperienza da utilizzare in questo weekend. Spero che siano due gare che possano portarci un po’ di soddisfazioni”.

La pensa allo stesso modo Chaz Davies, che ha fin qui collezionato quattro podi con la Panigale.

“Sono passati alcuni anni dall’ultima volta che ho corso in Qatar – ha detto il gallese –  Mi ricordo che è una bella pista, ed una bella struttura, ma sarà tutto diverso questa volta in quanto correremo di notte. Vorrei chiudere la stagione nel migliore dei modi e quindi speriamo di poter fare due belle gare, nonostante il rettilineo piuttosto lungo che potrebbe penalizzarci. Sono carico e entusiasta di tornare in pista dopo questa pausa e cercherò di chiudere con dei buoni risultati questo campionato 2014”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti