Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso: poco grip, peggio per noi

"Mi aspettavo di più sull'asciutto". Crutchlow soddisfatto: "oggi mi sono veramente divertito"

Dovizioso: poco grip, peggio per noi

Mi aspettavo di più da questa mattina”, Andrea Dovizioso scuote la testa al termine della prima giornata di prove a Sepang. La pista gli piace e sperava di sfruttare al meglio la sua Ducati forte anche dei dati dei test. Invece è arrivato un settimo posto sull’asciutto che proprio non gli va giù.

Del resto, le condizioni del circuito a ottobre sono completamente differenti da quelle che si trovano a febbraio. “Con meno grip sull’asfalto le cose sono peggiori per noi – spiega – Spero che domani, con la pista più gommata, possiamo avvicinarci”. Anche sul bagnato non è andato tutto come si sarebbe aspettato, nonostante un buon quarto tempo. “La pista si asciuga velocemente, sono entrato per fare una modifica e quando sono rientrato ho trovato altre condizioni”.

Ci sono però anche dei dati interessanti che il forlivese ha potuto raccogliere, come le differenze tra la moto di febbraio e quella odierna. “Ci sono stai dei miglioramenti e in particolar modo all’elettronica – sottolinea – Però è ancora presto per tirare delle conclusioni, aspettiamo domani. Oggi sono partito con assetti diversi sulle due moto, uno più simile a quello del GP di Phillip Island e l’altro a quello dei test”.

L’obiettivo è sempre quello di riuscire ad avvicinarsi ai primi quattro “ma in questo momento stanno spingendo particolarmente forte, sono motivati dalla lotta tra di loro. Per questo per noi sarà più difficile anche se non impossibile”.

Tutto sommato è invece soddisfatto Cal Crutchlow, 8° con le slick e 10° sulle rain. L’inglese è in un buon momento e, dopo il pasticcio di Phillip Island, vuole sfruttare le due ultimi occasioni per lasciare almeno un buon ricordo ai ducatisti.

Sono piuttosto contento del risultato di oggi – afferma - Abbiamo girato con un buon passo e anche sull’asciutto è andata meglio del previsto, anche se ci manca ancora un po’ di grip. Sono riuscito a guidare davvero bene in condizioni di ‘full-wet’ all’inizio del turno e abbiamo mantenuto lo stesso setup anche quando lo pista si stava asciugando, ma credo che sappiamo quale direzione prendere per domani. Oggi mi sono veramente divertito in pista, spero di continuare così”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti