Tu sei qui

MV Agusta Brutale RR: nuda ancor più cattiva

Oltre alla Dragster RR, da Schiranna arriva anche la versione aggiornata della Naked

MV Agusta Brutale RR: nuda ancor più cattiva

Non solo Dragster. Da Schiranna ecco anche la nuova Brutale. Anche in questo caso, ecco la doppia RR che mostra l'evoluzione della nuda italiana da 800 centimetri cubi.

Nessuna rivoluzione, quanto piuttosto un affinamento dal punto di vista del design, principalmente per delle colorazioni dedicate: 'Rosso Shock Perlato/Bianco Ice Perlato' e 'Grigio Avio Metallizzato/Nero Carbonio Metallizzato'.

In aggiunta, ecco il nero per il motore, la forcella color 'oro antico', il coperchio testa motore di colore rosso, la sella con i ricami a vista. Quest'ultima è stata modificata anche per migliorare l'ergonomia con un'imbottitura differente.

Tecnicamente, il propulsore da 800cc è l'evoluzione dell'unità montata sulla Naked 800 che abbiamo visto finora, con una nuova configurazione che ha portato a 140 cavalli di potenza massima a 13.100 giri/min ed un valore di coppia pari a 86 Nm a 10.100 giri/min.

In altre parole, stiamo parlando praticamente della stessa dotazione tecnica della Dragster RR: due versioni con una stesa base. Un'evoluzione congiunta da quello che era il propulsore da 125 cavalli ed 81 Nm di coppia.

Come si spiega questa evoluzione? Con un nuovo disegno dell'airbox, un nuovo impianto di iniezione elettronica con due iniettori per cilindro. Inoltre, è da sottolineare il cambio estraibile a sei marce, con nuovo Quickshifter EAS 2.0, dotato di 'downshifter', per poter scalare senza utilizzo della frizione.

Non poteva mancare l'elettronica MVICS in versione 2.0, con tre mappature standard preimpostate - Sport, Normal e Rain - più una personalizzabile. Non si tratta di una novità, visto come questa sia già presente sulla F3 800 e sulla Turismo Veloce e, ovviamente, sulla Dragster 800. Presente anche il controllo di trazione impostabile su otto livelli, con logiche e algoritmi implementati.

La ciclistica riprende sostanzialmente quanto presente già sulla Brutale 800: si parte quindi con il telaio in tubi 'acciaio ALS con piastre in lega di alluminio. A cambiare è ovviamente la forcella, in questo caso una Marzocchi da 43mm con steli e foderi in alluminio, anodizzate in oro antico. Dietro ecco il mono Sachs.

A frenare la Brutale RR ci pensa l'impianto frenante ABS BOsh 9 Plus RLM con doppi dischi in acciaio da 320mm all'avantreno, con pinze radiali Brembo a 4 pistonicini. Al posteriore ecco invece un disco da 220 mm con pinza Brembo a 2 pistoncini da 34 mm. Cerchi da 17 pollici in lega di alluminio a 5 razzi con disegno a vortice. Pneumatici? Pirelli Diablo Rosso II.

Ultime parole per il prezzo: 13.980 euro franco concessionario.

GALLERY MV AGUSTA BRUTALE 800

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti