Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso: Sepang più favorevole a Ducati

"Ma i tempi nei test non sono rilevanti". Crutchlow: "Possibili problemi di gomme, ma per il caldo"

Passata la delusione per il podio mancato di un soffio a Phillip Island con Cal Crutchlow, il team ufficiale Ducati sbarca in Malesia per continuare il percorso di crescita e sviluppo in attesa del 2015, quando la nuova moto dovrebbe vedere la luce proprio tra le curve di Sepang.

“Andiamo in Malesia molto contenti del quarto posto ottenuto a Phillip Island e fiduciosi di poter fare un altro buon risultato – ha detto Dovizioso, al quinto posto in classifica con 49 punti di vantaggio su Aleix Espargaró – Ovviamente la pista di Sepang è completamente diversa da quella di Phillip Island e, anche se abbiamo potuto girare su questo tracciato in due occasioni nei test invernali, i tempi ottenuti a febbraio non avranno molto rilevanza, a questo punto della stagione. Sepang è un circuito che mi piace molto e credo che sarà più favorevole per la nostra Desmosedici”.

Per Crutchlow, invece, l’obiettivo dichiarato è quello di chiudere su una nota positiva il suo primo (ed ultimo, per ora) anno in Ducati. L’affiatamento tra il britannico e la D16 è  cresciuto esponenzialmente nelle ultime gare, ma resta ancora da togliersi lo sfizio del podio.

“Il circuito di Sepang è totalmente diverso rispetto a quello australiano e qui potremmo avere dei problemi di gomme per il caldo anziché per il freddo – ha analizzato CrutchlowDopo la gara di Phillip Island, in cui ho commesso un errore nel corso dell’ultimo giro mentre ero saldamente al secondo posto, ho dovuto cercare di smaltire la mia grande delusione, ma adesso voglio concentrarmi e cercare di ottenere un buon risultato in Malesia. Ora ho un feeling migliore con la mia GP14 e quindi mi sento in grado di spingere molto più forte in queste ultime due gare”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti