Tu sei qui

MV Brutale 800 Dragster RR: muscoli eleganti

Motore 798cc da 140 CV ed un'estetica impreziosita da poderose ruote a raggi

MV Brutale 800 Dragster RR: muscoli eleganti

Dopo le foto che ne hanno mostrato l'elegante linea con le nuove ed accattivanti ruote a raggi, ecco il momento di scoprire i dati tecnici della Brutale 800 Dragster RR, la nuova "bruciasemafori" che MV presenta per la stagione 2015.

Ancora più Brutale - L'ormai nota unità a tre cilindri da 798cc che già troviamo equipaggiata sulle varie Rivale, Brutale ed F3, in questa versione, vede crescere la cavalleria di 15 CV rispetto alla sorella Dragster 800, il che tradotto significa una potenza massima ora a quota 140CV a 13.100 giri\min. Per ottenere questo sensibile incremento, i tecnici MV hanno lavorato soprattutto sul sistema di alimentazione, con un nuovo airbox ed un inedita batteria di corpi farfallati a doppio inettore, oltre che su una ottimizzazione dei tubi di scarico. Nel complesso ora il motore è in grado di fornire anche un maggior valore di coppia massima, con un aumento di 5 Nm (passando quindi da 81Nm ad 86Nm).

Telaio immutato, ma che ruote! - Sul fronte ciclistico, ritroviamo il comparto già presente sull'attuale versione della Dragster 800, quindi restano confermati il telaio a struttura mista a traliccio abbinato a piastre d'alluminio, con interasse da 1380mm, oltre alle sospensioni con la poderosa forcella Marzocchi con steli da 43 trattati DLC (Diamond Like Carbon), ora però dotata di elegante anodizzazione rossa. La novità in questo caso la troviamo nelle ruote, con la grintosa, ed allo stesso tempo elegante, coppia di raggiere abbinate a mozzi in lega di alluminio pressofuso al pari dei piccoli nippli anodizzati. Immutate le misure degli pneumatici, con la copertura posteriore che resta una 200\50.

Elettronica, scalata controllata - Sulla Dragster RR  troviamo il sistema accensione- iniezione MVICS con controllo delle mappe su quattro configurazioni (Sport, Normal, Rain e Custom). Questa tecnologia fa affidamento sulla centralina di controllo motore Eldor EM2.0 e sul corpo farfallato Mikuni Full Ride-By-Wire. Irrinunciabile poi la presenza del controllo di trazione su otto livelli, disinseribile e dotato di mappature specifiche per questo modello.

Una novità è rappresentata dalla possibilità data dal nuovo cambio quickshifter che ora consente di cambiare senza l'utilizzo della frizione anche in fase di scalata, semplificando la vita tanto in mezzo al traffico quanto si voglia godere delle doti della nuova Dragster RR in pista.

Per la nuova Brutale 800 Dragster RR, proposta in 2 combinazione di colorazione, Rosso Shock Perlato/Bianco Ice Perlato e Rosso Shock Perlato/Nero Carbon Metallizzato, MV dichiara un prezzo di 16.290 euro f.c. comprensivi di ABS Bosch 9 Plus integrato con RLM, il sistema che limita il sollevamento del retrotreno in fase di staccata.



Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti