Tu sei qui

Moto3, GARA: Jack Miller profeta in Patria

Grande bagarre, ne fa le spese Fenati, toccato da Vazquez. Secondo Marquez davanti a Rins

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. In una gara di altri (due) tempi, il gran premio di Phillip Island classe Moto3 ha ricordato molto da vicino le gare della vecchia 125, con tanti trenini e sorpassi ad ogni curva.

Una corsa estremamente complicata, assolutamente senza alcuna strategia, ma solo con la voglia di primeggiare ad ogni curva. Doveva vincere per avvicinare il proprio rivale in campionato e così, con le buone e con le cattive, Jack Miller è stato profeta in patria. L'australiano ha mostrato una grandissima forza in staccata, sopratutto alla Honda Corner, dove ha effettuato sorpassi praticamente ad ogni giro.

Una continua bagarre, con Miller che aveva una sola possibilità di vittoria, considerando la grande velocità delle Honda di Marquez e Rins: passare in testa e difendersi all'ultimo giro, sperando di non venire beffato in volata.

E cosi è stato: passato in testa all'ultimo giro, Miller ha chiuso tutte le porte, anche con manovre al limite.

"Una bellissima sensazione vincere qui a casa. Ora so come si è sentito Fenati quando ha vinto al Mugello" ha detto l'australiano.

Una gara - dicevamo - in cui la bagarre, i duelli ed i sorpassi, anche al limite, l'hanno fatta da padrone praticamente ad ogni curva. Basti pensare che, sotto la bandiera a scacchi, i primi quattro sono racchiusi in 44 millesimi di secondo.

Da questa situazione, talvolta fin troppo "caotica", ne ha fatto le spese Romano Fenati, toccato da Vazquez alla curva due e caduto a due giri dal termine. "Peccato, mi stavo divertendo ed anche tanto. Purtroppo Efren mi ha preso da dietro e mi ha buttato fuori". L'italiano chiude qui le proprie velleità di campionato.

A due gare dal termine, Marquez ha venti punti sull'australiano. Quarta piazza per Efren Vazquez, davanti a McPhee, Masbou, Oliveira, Kornfeil, Ajo ed Antonelli, migliore dei nostri portacolori.

 

CRONACA DI GARA

Tutto è pronto per la partenza del gran premio di Phillip Island, classe Moto3. Problemi per Gardner, figlio del leggendario Wayne: la sua KTM non parte per il warm up lap: dovrà partire dalla pit-lane. Curiosità: nella classe cadetta il tricolore non vince dal 2004, quando si impose Andrea Dovizioso. In campionato Marquez ha 25 punti di vantaggio su Miller, 37 su Rins, 57 su Fenati.

- Partenza valida: scatta bene Alex Marquez, seguito da Rins accodato, poi in terza piazza Guevara. Scatta bene anche Fenati che si ritrova accanto a McPhee e Kent. Si arriva alla Honda corner, con Miller che si infila proprio su Fenati. L'australiano guadagna ben due posizioni. Le due Honda Monlau cercano subito di dettare il ritmo su Kent e McPhee. Al tornante, Fenati esterno passa in quarta piazza.

- 22 giri al termine: Sul rettilineo d'arrivo, Rins si affianca a Marquez ma non riesce l'attacco. Fenati intanto alla curva due prova esterno su Kent senza successo e ne approfitta Vazquez. Girandola di sorpassi: alla Honda corner si inserisce Binder in quarta piazza. I primi tre invece sono cosntanti. Dietro è lotta aperta tra Vazquez, Fenati, Binder e Miller.

- 21 giri al termine: giro più veloce di Binder. I primi quatro hanno preso qualche metro sul gruppo di Fenati, ma l'italiano in due curve cerca subito di riavvicinarsi. Tanta bagarre che favorisce sempre il duo Honda che continua a dettare il passo. Grande sorpasso di Miller al tornantino. L'aussie passa Kent e si porta in quarta piazza.

- 20 giri al termine: il gioco delle scie rimescola sempre le carte. Ora è Rins in testa davanti a Binder, Miller e Marquez a precedere Fenati. Lo stesso Miller, scatenato, alla Honda Corner si porta in seconda piazza. Alla curva 10, Rins perde il posteriore: grande confusione, con Marquez che ne approfitta

- 19 giri al termine: Miller in curva tre si porta in testa, ma è un gruppo compattissimo formato da addirittura undici piloti che continua a cambiare posizione ad ogni curva. Alla dieci testa a testa tra Vazquez e Miller con le Honda Monlau subito dietro e Fenati che prova ad inserirsi.

- 18 giri al termine: Romano Fenati arriva alla prima staccata e si porta in prima piazza, ma in un testa a testa con Marquez lo spagnolo ha la meglio. Alla Honda corner Mller è il più forte: l'australiano si porta in seconda posizione davanti a Fenati e Rins. Si arriva alla Lucky Heights e l'australiano prova l'attacco senza successo. Prova ad approfittarne Fenati, ma l'italiano si accoda in terza piazza

- 17 giri al termine: il gioco delle scie la fa da padrone. Alla prima staccata Fenati è insuperabile e l'italiano si porta in testa davanti a Miller e Marquez. Alla Honda Corner ancora una volta Miller si porta in testa, davanti a Fenati e al duo Honda con Rins davanti a Marquez.

- 16 giri al termine: Ancora una volta il gioco delle scie porta alla prima staccata Marquez in vetta. Fenati prova esterno ma lo spagnolo lo accompagna fuori. Alla curva quattro ennesimo copione con Miller che supera Fenati. Attenzione però a Masbou che si porta nelle posizioni ai piedi del podio. Miller è scatenato e alla Lucky Heights prepara il sorpasso. L'australiano in testa, davanti a Fenati che incrocia la linea e passa le Honda.

- 15 giri al termine: gara estremamente confusa, piena di sorpassi ed estremamente incerta al momento. Fenati alla prima staccata ancora una volta si porta in vetta. Miller però, per l'ennesima volta si riporta avanti. Vazquez e Binder nel frattempo, quasi si toccano al tornantino.

- 14 giri al termine: ancora una volta, alla prima staccata, Fenati si porta in vetta. All'uscita della curva due Guevara arriva lungo ed esce insieme a Vinales. Gara compromessa: un contatto tra i due con Guevara toccatosi con VInales. Nel frattempo, alla Dieci, Miller si porta in testa, Fenati ancora una volta incrocia la traiettoria della Honda di Marquez e si porta secondo.

- 13 giri al termine: prima staccata, Marquez si riporta in testa, davanti a Fenati e a Rins che alla curva quattro supera l'italiano. Miller ora si trova in quarta piazza

- 12 giri al termine: si torna a girare sul passo dell'1'36 alto, dopo alcuni giri fin troppo dettati dalla bagarre che aveva rallentato il gruppo e avevano portato Oliveira a cercare di ricongiungersi con il gruppetto di testa. Miller alla dieci si prende il terzo grdino del podio.

- 11 giri al termine: COmincia a sgranarsi il gruppo: Kent e McPhee cominciano a faticare insieme a Masbou. Alla Honda corner, Miller si prende la seconda piazza. Alla Dieci, bella manovra di Binder che supera Fenati. Questo ha portato ad un primo strappo: Marquez, Miller e Rins leggermente in vantaggio su Fenati ed il resto del gruppo.

- 10 giri al termine: Problemi per Enea Bastianini. L'italiano si Ritira. Intanto Miller sfoggia un attacco duro e deciso su Marquez alla Dieci. Marquez non gradisce

- 09 giri al termine: alla prima staccata la situazione vede Marquez, Miller con Fenati di nuovo terzo. Leggermente più invischiato Rins, settimo nel gruppo di testa. Marquez continua a dettare il ritmo, anche se non velocissimo.

- 08 giri al termine: Alla prima staccata, Fenati prova l'attacco senza successo. Al tornantino Kent prova il sorpasso su Rins, riuscito.

- 07 giri al termine: Marquez continua a tenere la testa della gara davanti a Miller e Fenati. Proprio l'italiano prova l'attacco, ma alla Honda Corner, Danny Kent prova ad infilarsi dentro. Miller invece, si prende la posizione proprio su Rins. All'esterno dell'ultima curva, Kent si porta in seconda piazza

- 06 giri la termine: Marquez in testa detta il ritmo, seguir ocome un'aombra da Fenati. Miler comunque alla curva 10 prova l'attacco.

- 05 giri al termine: il gruppo è ancora compatto e ad ogni curva c'è un cambio di posizioni. Miller alla curva 4 entra deciso su Fenati.

- La classifica: Maquez, Rins, Miller, Fenati, Masbou

Tentativo di Miller al tornantino su RIns, ma senza successo.

- 04 giri al termine: Nel giro di pochissime curve, Fenato scende in settima piazza. NOn va meglio a Marquez: Miller gli da una leggera spinta ad andare fuori linea ideale ma per Ora no

- 03 giri al termine: Alla prima curva, Binder effettua una grande staccata, e si porta in seconda posizione. Fenati è sceso in settima piazza. Si arriva alla Honda corner, e Rins si riporta i nseconda posizioni.Binder intanto entra su Rins al tornantino. Il portacori Abrogio si porta in seconda posizione.

- 02 giri al termine: le Honda sono molto veloci e riescono a riassorbire Miller. Caduta per Fenati, toccato da Vazquez alla curva due. Alla quattro anche Binder e Kent si son toccati. Marquez primo, davanti a Rins e Miller, seguito da Vazquez.

- Ultimo giro: Miller interno effettua una staccata incredibile, portandosi in testa davanti a Marquez e Rins. Si arriva alla curva quattro, con Marquez esterno, ma MIller al contempo che effettua traiettorie difensive. Alla quattro Rins si porta in seconda piazza. Masbou rischia di uscire dalla Lucky Heights. Anche al tornantino rimane stretto, ma esce lento. Al curvone finale Miller si difende su Rins. Si arriva sul traguardo con Miller che difende la posizione su Marquez, Rins, Bazquez, McPhee, Masbou. Migliore degli italiani, Antonelli, decimo. Miller si porta a 20 punti da Marquez. CLASSIFICA: MARQUEZ 251 PUNTI, MILLER 231, RINS 201

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti