Tu sei qui

MotoGP, Gardner, Doohan e Stoner, facce di bronzo

Svelati a Phillip Island i busti che celebrano i tre campioni australiani

Se la Francia ha i tre moschettieri, l’Australia ha tre campioni del mondo. Il circuito di Phillip Island ha voluto celebrare Wayne Gardner, Mick Doohan e Casey Stoner realizzando tre busti in bronzo a futura memoria. Le sculture sono state svelate ieri alla presenza dei piloti.

Wayne vinse il titolo della 500 nel 1987 e fu anche il primo australiano a trionfare nel Gran Premio di casa. Mick segnò un’epoca, dominando la classe regina ininterrottamente dal 1994 al 1998, con 54 vittorie in gara. Quella di Casey è storia più recente, due titoli (nel 2007 con Ducati e nel 2011 con Honda) e il record di sei vittorie di fila a Phillip Island. Chissà se è quello il motivo per cui la sua statua ha il cappellino di cui gli altri due sono privi.

Tre generazioni diverse ora riunite in un monumento che, a dire il vero, forse non incontra del tutto il gusto europeo. I tre sono nella storia della MotoGP, per quella dell’arte ci vorrà ancora tempo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti