Tu sei qui

Rossi: l'impatto di Aragon al microscopio

Le immagini del casco danneggiato dopo l'incidente in gara. Impatto con suolo, moto e pneumatico

Rossi: l'impatto di Aragon al microscopio

Elmo del guerriero, simbolo di mille battaglie, il casco è innanzitutto un fattore fondamentale nell’intricata equazione della sicurezza di un pilota. Prima e dopo un incidente.

Per questo AGV ha analizzato nei suoi laboratori R&D i segni lasciati dall’incidente di gara di Valentino Rossi ad Aragon. Il pilota di Tavullia, pur avendo perso conoscenza brevemente, non ha fortunatamente riportato infortuni. Ecco invece quanto successo al suo casco, che ha assorbito l'urto come evidenziato in un report.

Il primo impatto è avvenuto con il suolo, a seguito dell’high side del pilota. Il casco ha impattato nella parte posteriore sinistra, in prossimità dello spoiler, che si è staccato come previsto da progetto.

Dopo una serie di rotolamenti nella via di fuga (asfalto e ghiaia), il casco è venuto a contatto direttamente con la moto, come evidenziato dai segni profondi nella parte laterale destra che testimoniano un impatto della calotta con elementi strutturali della parte posteriore del veicolo (forcellone e/o pinza disco freno). Sempre sul lato destro della calotta e della visiera si trovano anche evidenti tracce di gomma, risultato del contatto avvenuto tra lo pneumatico in rotazione ed il casco stesso.

I sintomi riscontrati da Valentino, temporanea perdita di memoria e mal di testa, sono probabilmente da attribuire alla violenta e repentina accelerazione rotazionale del capo dovuta al contatto tra casco e pneumatico posteriore ancora in rotazione.

Per l’intero report, cliccate QUI!

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti