Tu sei qui

MotoGP, Marc VDS, dopo Twitter l'ufficialità

Arrivato finalmente il comunicato dell'accordo con Honda e Scott Redding per due anni

Marc VDS, dopo Twitter l'ufficialità

Nel tempo dei social network il cinguettio arriva molto prima della notizia ufficiale. Così, a settimane di distanza dal tweet di Marc VDS, è stato inviato anche il comunicato che dà piena garanzia al passaggio della squadra in MotoGP il prossimo anno con Honda come moto e Redding come pilota. In fin dei conti, qualche parola di rito su una notizia ormai vecchia, con la sola novità di un accordo biennale e non triennale.

Ecco cosa c’è scritto:

Il Team Marc VDS è lieto di annunciare l’ingresso in MotoGP nel 2015, dopo avere raggiunto un accordo con Honda Racing Corporation.

Marc VDS metterà in campo una Honda RCV213V Factory con Scott Redding, che darà l’assalto alla classe regina nel 2015 e nel 2016.

Michael Bartholemy, Team Principal: “voglio ringraziare tutti quelli che ci hanno aiutato a raggiungere il nostro obiettivo di correre in MotoGP con quella che è chiaramente la moto più competitiva. Senza il loro aiuto, e quello di Marc van der Straten, questo sarebbe rimasto un sogno per noi, ma ora è realtà. Ovviamente non vediamo l’ora di dare il bentornato a Scott Redding, ma ora il nostro traguardo è il campionato Moto2, in cui siamo al comando con entrambi i nostri piloti”.

Marc van der Straten, Presidente del Marc VDS Racing Team: “è un grande onore essere legato a Honda nella massima espressione del motorsport a due ruote, anche perché siamo una squadra relativamente nuova nel paddock. Ma, anche se possiamo essere dei debuttanti, credo che abbiamo mostrato abbastanza chiaramente che siamo qui per correre e vincere, cose che credo riflettano anche la filosofia della Honda. Sono eccitato per questo nuovo progetto, specialmente perché significa il ritorno di Scott Redding nella famiglia Marc VDS”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti