Tu sei qui

Rossi presto in pista con la nuova R1

Prova a porte chiuse per Valentino per un filmato per il lancio della nuova Yamaha R1

Rossi presto in pista con la nuova R1

Come già annunciato dalla stessa Yamaha, per la nuova e tanto attesa versione della supersportiva R1, bisognerà attendere il prossimo 3 novembre, quando verranno tolti i veli al nuovo progetto che debutterà davanti alla platea degli appassionati in occasione dell'EICMA di Milano. Intanto però, la macchina pubblicitaria si è messa in moto e chi meglio di un testimonial come Rossi per il lancio della nuova R1?

Cresce l'attesa - Oggi Valentino ai margini della conferenza stampa ha detto di esser salito su una moto stradale e di aver verificato che l'indice della mano destra (una frattura rimediata al Ranch) gli fa male. Sarà stata la nuova R1? In realtà l'occasione  verrà sfruttata probabilmente per girare una serie di spot che faranno da cornice al lancio della nuova Yamaha e che vedranno il pluri-iridato come uomo immagine.

Dettagli da scoprire- A parte un teaser lanciato in occasione del recente Intermot di Colonia, ancora bocche cucite su questa nuova evoluzione di un progetto che affonda le sue radici nell'ormai lontano '98 e che, ad oggi, ha saputo mantenere intatto l'appeal durante tutto l'arco della sua evoluzione: dalla prima e "furiosa" versione a carburatori, passando per la 16 valvole del 2007, sino all'innovativa 4 cilindri cross-plane del 2009. In questo caso la motorizzazione dovrebbe adottare la medesima configurazione della versione attualmente sul mercato. Quindi sembra confermata l'architettura del "4 in linea" con albero a croce, soluzione che limita le fluttuazioni di coppia motrice trasmesse alla ruota, a tutto vantaggio della trazione.

Ritorno in SBK - Difficile, dati i tempi ristretti, immaginare un imminente ritorno nella massima categoria delle derivate già per il prossimo anno, possiamo attenderci una stagione 2015 più ragionevolmente nelle Superstock, e qualche wild card in SBK, sulla falsariga di quanto già visto con Ducati quando lanciò la sua Panigale 1199. Una stagione di transizione prima di rituffarsi a tempo pieno nal mondiale nel 2016. A questo proposito si parla di due versioni per la R1: una versione "racing", con più cavalli, destinata alla pista e dal costo elitario, ed una versione "base" con potenza che dovrebbe veleggiare su "quota 200CV", ed un aggiornamento del pacchetto elettronico con inedite soluzioni.

Per altri dettagli bisognerà attendere la presentazione di novembre, ma ormai è questione di poco tempo prima del nuovo capitolo della storia della R1.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti