Tu sei qui

Le prime immagini della Ninja H2 street legal

Un primo video mostra le linee della H2 in versione stradale

Iscriviti al nostro canale YouTube

Neanche il tempo di abituarci ai muscoli poderosi della nuova H2R, la Ninja dotata di sovralimentazione e presentata al recente Intermot di Colonia, che ecco arrivare il primo video, sfuggito in anteprima, che ci mostra quella che sarà la versione stradale, ed a cui verranno tolti i veli in occasione dell'Eicma di Milano.

Cavalleria da primato - Come già anticipato da Kawasaki, la nuova H2 stradale, pur mantenendo la configurazione del quattro cilindri in linea da 998cc sovralimentato da un compressore centrifugo, vedrà un decremento nelle prestazioni. Rispetto alla R, per la quale si dichiara una potenza di 300 CV, qui ci si dovrebbe assestare a quota 240 CV, un dato che, qualora confermato, farebbe comunque della nuova Ninja la moto di serie più potente mai realizzata ed omologata per la libera circolazione.

Via le alette - Se la H2R mostrava i pugni al vento con la presenza di appendici aerodinamiche deportanti, per il nuovo allestimento, pur restando immutato il quadro globale del profilo della carrozzeria, non abbiamo più la presenza di elementi come le alette posizionate ai lati del cupolino, ma una più convenzionale presenza di specchietti con indicatori di direzione inglobati, così come sulle fiancatine laterali dove non vediamo esserci più alcun deviatore di flusso. Resta presente invece l'alettone anteriore ora, presumibilmente, sormontato dai fari. Le varie parti della carrozzeria, in fibra di carbonio sulla R, qui sembrano essere realizzate con il più comune ABS. Cambia lo scarico, con più voluminoso terminale a doppia uscita che riprende il design di quanto già visto sulla sport tourer SX, immutati i cerchi a 5 razze, dall' inedito disegno a "stella". Nessuna sorpresa sembra nascondere il quadro ciclistico con la confermata presenza del telaio a traliccio in tubi d'acciaio ed il forcellone monobraccio.

Nel complesso, come facile immaginare per questa versione stradale, ci si prepara ad un forte scossone nel segmento delle moto ad alte prestazioni. E non vediamo l'ora di capire se anche la guida e fruibilità della H2 sapranno essere all'altezza di cotanta esuberanza nella cavalleria.

La nuova arma di Akashi è pronta comunque al debutto e presto la vedremo sfilare sulle passerelle del prossimo Eicma di Milano in scena dal 6 al 9 Novembre.

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti