Tu sei qui

SBK, Guintoli: rischierò il tutto per tutto

Aprilia verso Magny-Cours con Sylvain in lotta per il titolo. Melandri: "sono carico e riposato"

Guintoli: rischierò il tutto per tutto

Magny-Cours è alle porte, la penultima tappa del Mondiale Superbike che mette ancora in palio 100 punti per assegnare il titolo. Sarà il pilota di casa, Sylvain Guintoli, a dovere riuscire a recuperarne il più possibile dal campione in carica, Tom Sykes, che lo precede di 31 lunghezze. Non sarà semplice farlo scendere dal trono ma nemmeno impossibile.

In realtà il francese una freccia nel suo arco ce l’avrebbe, Marco Melandri, ma dopo quanto visto a Jerez difficile che la teoria possa trasformarsi in pratica. Dal box Aprilia non arriveranno ordini di scuderia e il ravennate difficilmente farà da scudiero al suo compagno di squadra. In sintesi, Guintoli avrà due gatte da pelare contemporaneamente, perché le due gare spagnole avevano mostrato un Melandri in ottima forma e in simbiosi con la sua RSV4.

Sylvain non sembra però intenzionato a tirarsi indietro: “dopo il grande weekend di Jerez, non vedo l'ora di tornare in pista a Magny-Cours e provare a recuperare il distacco in classifica. Non sarà facile ma ho ancora una possibilità, quindi rischierò il tutto per tutto e darò il massimo per battere Tom. Il supporto del pubblico francese sarà per me un grosso vantaggio, in questi giorni mi sono allenato senza sosta quindi sono pronto”.

Carico anche Marco Melandri: “Magny-Cours é una pista che mi piace molto, e a quanto pare il tempo sarà ottimale. Arrivo in buona condizione, voglio confermarmi sui livelli messi in mostra a Jerez. La concorrenza sarà sicuramente agguerrita ma ho sfruttato questo mese per ricaricare le pile e sono pronto a dare battaglia in pista”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti