Tu sei qui

Kawasaki Versys 1000 my15: nuove rotte

INTERMOT COLONIA - La maxi tourer di Akashi si presenta con un nuovo look

Kawasaki Versys 1000 my15: nuove rotte

Già tempo addietro, con la prima spy-photo apparsa in rete , si notavano le forme di una moto dal look completamente inedito. Ora, con le immagini ufficiali, viene confermato il profondo lavoro di lifting della carrozzeria per la nuova Versys 1000, pronta alla stagione 2015, con molti affinamenti anche dal punto di vista della ciclistica ed ergonomia.

 

QUALCOSA E' CAMBIATO... - La globetrotter di Akashi, sin dal debutto sulle scene aveva mostrato un po’ il fianco a qualche critica sulle scelte estetiche, un po’ troppo squadrate, dei designer. Ecco quindi che la mano è andata giù decisa nel rivedere i canoni stilistici di una moto che, pur facendosi apprezzare dal lato di un utilizzo sia urbano che tourer, per merito anche di una gran ciclistica, dall’altro pagava un po‘ lo scotto in termini di armonia di linee.

LINEE INEDITE – La novità per la nuova stagione risiedono principalmente nella parte anteriore della moto, con forme nuove è dalla diversa filosofia. Da tesi e squadrati si è passati a tratti di matita più lineari e gentili, con superfici che ora appaiono diversamente raccordate e, da segnalare, più gradevoli a vedersi. Dal doppio fare alle nuove fiancate, sulla nuova Versys 1000 troviamo un’estetica che oltre a rendere maggiormente merito al progetto, assolve anche a funzioni aerodinamiche migliorate, contribuendo a incrementare il comfort di guida del passeggero grazie anche ad un parabrezza più ampio e regolabile in altezza, da 30mm a 65 mm e senza l’utilizzo di attrezzi, per personalizzare la propria esperienza di guida.

ANCHE IL COMFORT VUOLE LA SUA PARTE- Al di là delle sovrastrutture, la nuova tourer 1000, presenta affinamenti nel telaio in alluminio, ora rinforzato per consentirne una maggiore capacità di carico, in una diversa taratura della forcella Kayaba da 43, e l’adozione di un nuovo cavalletto centrale, ora di serie su questo modello.
Altre novità interessanti riguardano il sistema ABS sviluppato specificatamente,  il sistema KTRC a tre modalità  e il selettore di potenza (Full / Low). A complemento c’è la frizione assistita e anti-saltellamento  che limita il bloccaggio della ruota posteriore e riduce lo sforzo necessario per tirare la leva della frizione, una caratteristica  ben gradita soprattutto da chi ama grandi spostamenti quotidiani.
Nulla da segnalare dal punto di vista del motore, dove la valida unità a 4 ciclindri in linea da 1043 cc e 118 Cv di potenza dichiarata, non ha subito sostanziali modifiche.

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti