Tu sei qui

MotoGP, Pernat: Marquez, delirio di onnipotenza

Lorenzo, il più intelligente. Errori di Dovizioso e Iannone. Rossi? Non era quello di Misano

Quello di Aragon è stato un Gran Premio sicuramente emozionante, anche se ci sono state troppe cadute. Va bene la pioggia e l'asfalto con poca aderenza, ma quando a finire in terra sono i migliori qualche domanda bisogna porsela. E magari darsi anche qualche risposta. Ciò è quanto ha fatto il nostro Carlo Pernat che, come al solito, non ha usato le mezze parole per esprimere le proprie opinioni.

"Questo di Aragon può essere definito il Gran Premio degli errori dove solo una persona, furba ed intelligente come Jorge Lorenzo ha potuto vincere.

Ma chi ha sbagliato? Sicuramente Pedrosa e Marquez che hanno fatto veramente una gara da principianti continuando a restare in pista sotto la pioggia con le gomme slick. Lì il team secondo me avrebbe dovuto mettersi d'accordo fin dall'inizio e segnalare opportunamente la situazione e magari mettere il cartello 'box' fuori. Ma forse l'accordo era proprio quello di lasciare i piloti liberi, anche se secondo me è sbagliato perché una segnalazione il pilota lo deve sempre avere.

Un errore lo ha fatto anche Dovizioso perché un pilota della sua freddezza che di questa qualità ha sempre fatto uno dei suoi punti di forza quando ha visto che la coppia di testa non rientrava sarebbe dovuto entrare ai box ed avrebbe vinto il Gran Premio alla grande. Forse quando ha visto che si stava avvicinando è stato preso dall'ingordigia, peccato, era il suo Gran Premio. Anche Iannone ha sbagliato. Vabbè l'erba sintetica, ma il suo primo giro è stato veramente sopra le righe, anche se ci sta fare un giro in testa per lottare con Marquez.

Il quarto punto riguarda la Dorna: i piloti in Safety Commission avevano chiesto di levare l'erba sintetica e gli è stato risposto che la toglieranno il prossimo anno. Questo non va bene perché i piloti vanno sempre tutelati, sempre e comunque. I protagonisti sono loro.

Grande Lorenzo perché ha vinto con intelligenza e furbizia ed è tornato ad essere il pilota che è. Valentino sfortunatissimo ma in tutto il fine settimana non è sembrato a posto. E' andata bene ma sinceramente dopo Misano ci si aspettava di più da Rossi. Anche se il circuito era un circuito difficile, però alla fine Lorenzo ha fatto una signora gara. Come ultima cosa vorrei aggiungere che mi pare che Marquez soffra di delirio di onnipotenza, il che è sbagliatissimo. Negli ultimi due Gran Premi ha fatto delle cose da principianti. A Misano è caduto per stare con Valentino e ad Aragon…pensa che per lui i limiti non esistano. Bisogna che qualcuno gli ricordi che anche lui è umano. Mi piace il primo Marquez, non questo".

ASCOLTA L'AUDIO

{pb_mediaelmedia=[audio] audio_mp3=[images/ARCHIVIO/2014/Audio/14_ARAGON/pernat.mp3]}


 

Categoria: 

Audio: 

Articoli che potrebbero interessarti