Tu sei qui

MotoGP, Valentino Rossi OK dopo la grande paura

UPDATED. TAC negativa e completo recupero neurologico. Sarà sotto osservazione per la notte nel suo motohome

Sono arrivate buone notizie dall’ospedale di Alcaniz dove Valentino Rossi è stato portato dopo la caduta alla curva 7, conseguenza di un dritto e dell’erba sintetica bagnata. Le immagini avevano restituito un brutto volo ma per fortuna con conseguenze molto limitate. Dopo i primi esami nel centro medico del circuito, che avevano subito escluso fratture, è stato trasferito al nosocomio più vicino per una TAC alla testa che aveva sbattuto in terra.

Michele Zasa, responsabile della Clinica Mobile ha fatto il quadro dell’attuale situazione: “Valentino ha sofferto un trauma cranico con sospetta perdita di coscienza. Da un punto di vista neurologico si è ripreso molto bene. È stato portato all’ospedale di Alcaniz per ulteriori analisi, in particolare una TAC alla testa che ha escluso versamenti di sangue. In via precauzionale sarà tenuto sotto osservazione per le prossime ore, ma non ci sono particolari ragioni per preoccuparsi”.

Rossi è già stato dimesso dall’ospedale ed è nel suo motorhome in circuito.

AGGIORNAMENTO. Alle 21 il dottor Zasa ha aggiornato il bollettino medico.

I progressi di Valentino sono molto buoni. La TAC all’ospedale di Alcaniz ha dato risultato negativi anche se i medici avrebbero voluto tenerlo in ospedale per la notte, Valentino ha rifiutato. Al momento si sta rilassando nel suo motorhome e la Cilinica Mobile lo terrà comunque sotto osservazione per tutta la notte. Da un punto di vista neurologico si è ristabilito completamente, sta bene e ci prenderemo cura di lui sperando che domani mattina tutto si sarà risolto”.

ASCOLTA L'AUDIO

{pb_mediaelmedia=[audio] audio_mp3=[images/ARCHIVIO/2014/Audio/14_ARAGON/ZasaIta.mp3]}


{pb_mediaelmedia=[audio] audio_mp3=[images/ARCHIVIO/2014/Audio/14_ARAGON/ZasaEng.mp3]}

Categoria: 

Audio: 

Articoli che potrebbero interessarti