Tu sei qui

Moto3, Aragon, QP: poker di Rins

Quarta pole stagionale dello spagnolo. Marquez e Miller in seconda fila con Bastianini (6º)

Come lo scorso anno, Alex Rins ha dimostrato di avere una marcia in più ad Aragon. Durante le qualifiche della Moto3, lo spagnolo del team Monlau ha centrato la quarta pole position stagionale con un tempo di 1'58.318, circa due decimi più veloce di quello che gli garantì la prima casella in griglia nel 2013 (1’58.571), quando poi vinse la gara.

La classifica dei tempi evidenzia comunque un grande equilibrio nelle prestazioni, con diciotto piloti racchiusi in un secondo. In prima fila ci sono anche Danny Kent (+0.116) e Juanfran Guevara (+0.152), mentre Jack Miller ed Alex Marquez si sono dovuti (si fa per dire) accontentare della seconda fila, dove si è issato anche Enea Bastianini, sesto a +0.329. Il pilota del team Gresini ha commesso piccole sbavature nel T3 e T4, ma può comunque contare su un passo gara in linea con quello di vertice, ovvero 1’58 e mezzo.

Segnali incoraggianti anche da parte di Niccolò Antonelli, che oltre ai già citati problemi alla spalla ha dovuto fare i conti anche con un guasto al motore che lo ha tenuto ai box per tutta la FP3. Il pilota di Cattolica non è parso comunque accusare lo stop forzato, portandosi al nono posto in griglia (+0.452) alle spalle di Viñales e McPhee in terza fila.

Nonostante i distacchi contenuti, continua a pagare dazio Romano Fenati, che dopo aver scalato la classifica ha perso diverse posizioni nei minuti finali in assenza di una scia. L’ascolano accusa infatti quattro decimi proprio al T4, settore che presenta un rettilineo di quasi un chilometro, e non è riuscito ad andare oltre la tredicesima posizione. Immediatamente alle sue spalle c’è Andrea Migno (+0.869), che si è tolto la soddisfazione di precedere di mezzo secondo il compagno di squadra Oliveira.

Più attardati gli altri italiani: 22º Francesco Bagnaia (con caduta), 23º Alessandro Tonucci, 24º Matteo Ferrari, 30º Andrea Locatelli (caduto anche lui, portato al centro medico per controllare una ferita ad un dito).

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti