Tu sei qui

Moto2, FP3: Nel segno di Viñales

Lo spagnolo precede Zarco e Rabat, sesto tempo per Franco Morbidelli

Rieccolo Maverick Viñales. Dopo un venerdì in sordina, il campione in carica della Moto3 tira fuori gli artigli nell’ultimo turno di prove libere. Il cronometro dice 1’53”755, meno di mezzo secondo dal best lap realizzato nel 2011 da Marc Marquez. Una prestazione in crescita per lo spagnolo, tanto da riuscire a migliorarsi di oltre sette decimi rispetto a quanto visto il venerdì. Chi non si migliora è Esteve Rabat (+0.123). L’attuale leader della classifica iridata non riesce ad andare oltre la terza posizione, soffrendo nell’ultimo settore e accusando poco più di un decimo dal connazionale. In mezzo ai portacolori iberici c’è la conferma chiamata Johann Zarco. La Caterham Suter del francese sembra essere a proprio agio sulla pista di Aragon, chiudendo a 85 millesimi da Viñales.

In crescita lo svizzero Dominque Aegerter (+0.140), quarto, seguito da un Mika Kallio (+0.335) che sembra perdere terreno dai primi. Il finlandese, che in terra spagnola nutre speranze di rivincita dopo Misano, non si migliora rispetto a ieri, accusando oltre tre decimi dalla vetta.

A tenere alti i colori italiani è ancora una volta Franco Morbidelli (+0.436). Il pilota laziale torna nella top ten grazie al sesto tempo, dopo che in FP1 era stato il migliore. Resta però da migliorare la parte centrale, dove l’alfiere del team Italtrans lascia per strada alcuni decimi. Segnali di riscossa anche da parti di Simon (+0.449), seguito da Luthi (+0.626), Folger (+0.667) e Lowes (+0.730).

Sessione in ombra per tutti gli altri piloti dalla pattuglia tricolore, a partire da Mattia Pasini (+1.197), ventesimo con oltre un secondo da recuperare, il quale lamenta difficoltà nell’ultimo settore. Va peggio a Lorenzo Baldassarri (+2.346), addirittura 32°, preceduto da Riccardo Russo (+2.181).

Da registrare nell’ultimo turno di libere le cadute senza conseguenze di Cortese, Pons e Warokorn, così come quella di Florian Marino, che sostituisce l’infortunato Simone Corsi.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti