Tu sei qui

Moto3, Misano: Rins di volata su Alex Marquez

GARA - Duello in casa Honda, con vittoria in volata. Enea Bastianini il migliore degli italiani, chiude in quinta piazza

A Misano Adriatico, sul nuovo circuito, vigeva da alcuni anni una piccola regola non scritta. Al curvone non si supera.

Lì infatti, si entra rimanendo molto esterni, tagliando in maniera secca sul cordolo interno piegati. La traiettoria è unica e alcuni appassionati ricorderanno l'aggancio del 2007 in Superbike tra Haga e Biaggi come monito.

I giovani però, solitamente tendono a fare di testa propria. Così, quando Alex Marquez ha sferrato l'attacco al Curvone, portandosi in prima posizione a due giri dal termine, Alex Rins non ci ha pensato due volte.

All'ultimo giro ha studiato la situazione, le traiettorie dopo una gara in testa, e proprio al curvone si è riportato in testa, andando poi a vincere in volata. Seconda vittoria consecutiva per Rins, molto soddisfatto a fine gara: "Abbiamo fatto una ottima strategia di gara. Sapevo che in queste curve dovevo andare dietro per cercare di capire come poi preparare la vittoria. Grazie a tutta la squadra, alla Honda e ai tifosi intervenuti qui a Misano".

Ha il sapore della beffa quindi la seconda piazza di Marquez, dopo l'attacco deciso del penultimo giro, ma lo spagnolo non è sembrato troppo deluso, considerando l'andamento del fine settimana: "Dopo un fine settimana cosi difficile con quattro cadute, non ero proprio prontissimo dal punto di vista fisico e mentale. Non pensavo di riprendere Rins, però poi ci ho provato. Sono contento quindi di come è andata, ho recuperato dei punti a Miller".

Rins vince, Marquez secondo, la Honda che domina quindi. Dalle parti del box di Jack Miller, qualcuno in KTM deve cominciare a pensare al livello prestazionale delle proprie moto, apparse più in difficoltà rispetto sia a Honda, ma anche a Mahindra, con un Oliveira terzo per lunghi tratti, salvo poi cadere alla curva sei."Sarebbe potuta andare meglio" ha detto il capoclassifica "Ho spinto molto per cercare di riprendere i due Honda. Ho fatto un errore a inizio gara, ma ad essere onesto non sarei riuscito a riprenderli. Si, le Honda sono forti ma non siamo cosi lontani".

Da sottolineare le prestazioni di Binder, confermatosi su ottimi livelli dopo il Sachsenring, e di Migno, ottavo al termine di un grande duello con Masbou, Guevara, Vazquez e Fenati che ha chiuso in undicesima piazza. Il migliore dei nostri è però Enea Bastianini, autore di una bella rimonta, e capace di andare a insidiare le posizioni ai piedi del podio.

Il giovane portacolori del team Gresini ha accarezzato anche la quarta piazza, salvo poi passare sotto la bandiera a scacchi in quinta: "E' stata una gara stupenda. Devo dire che anche se non sono arrivato sul podio è stata la mia gara più bella, ho fatto una bella rimonta. Peccato per ieri che abbiamo avuto un pò di problemi. Non riuscivo ad ambientarmi alla pista e qualche problemino anche alla moto". Gli altri italiani: sedicesima piazza per Niccolò Antonelli, diciottesima per Alessandro Tonucci, venticinquesima per Lorenzo Petrarca. Caduto Matteo Ferrari, ritirati Andrea Locatelli e Francesco Bagnaia per problemi tecnici.

CRONACA DI GARA

Tutto è pronto per il via della gara di Misano Adriatico classe Moto3: In classifica generale Miller ha 13 punti di vantaggio su Marquez e 23 su Rins

- Partenza valida, molto veloce Jack Miller, con Ajo immediatamente aggressivo al Parco dopo una partenza non eccelsa. Terza e quarta posizione per le due Honda Monlau. Settima piazza per Antonelli, davanti a Fenati, buon ottavo alla partenza. Miller prova subito a fare il vuoto. Al Tramonto lungo di Vazquez in lotta con Vinales. Al curvone Marquez passa in seconda piazza.

- 22 giri al termine: Miller ha già un vantaggio di mezzo sei decimi su Marquez. Rins alla variante del parco passa in terza piazza. Al Rio Oliveira passa Ajo: la posteriore della Mahindra sfiora l'anteriore della Husqvarna. Fenati intanto transita nono, avendo passato Antonelli. Anche Vazquez passa Ajo che sta perdendo posizioni su posizioni.

- 21 giri al termine: Giro più veloce di Vazquez: 1'43.235. Il gruppetto di Marquez, Rins, Oliveira e Vazquez si è comunque ricongiunto con Miller. Al Tramonto arriva come un fulmine Enea Bastianini, già nono, avendo superato Fenati. E' battaglia aperta per la nona piazza tra i due italiani, ma ne approfitta anche Binder.

- 20 giri al termine: Alex Rins si porta in prima posizione, superando Miller alla prima staccata. Vediamo se Rins ora proverà la fuga, avendo mostrato un ottimo passo gara durante questo fine settimana. Al tramonto Marquez prova a passare Miller, senza successo. Antonelli al contempo è sceso in sedicesima piazza, davanti a Migno.

- 19 giri al termine: 1'43.196 il giro più veloce di Guevara, alle spalle di Fenati. Ritiro per Matteo Ferrari dopo una caduta al Tramonto. Ora miller sembrerebbe fare quasi da tappo. L'australiano ha uno spunto d'orgoglio e passa Vazquez. Bastianini e Fenati stanno provando al contempo ad attaccarsi alla scia di Danny Kent. I prim itre però stanno scappando.

- 18 giri la termine: I primi tre - Rins, Marquez e Oliveira - stanno letteralmente scappando. Vazquez, quarto è a 1.6 secondi. Lotta tra Vinales e Vazquez al Tramonto. Ne approfitta Miller che si riporta in quinta piazza. Tutto fa gioco però ai primi tre, oramai scappati.

- 17 giri al termine: attenzione a Binder che sta recuperando posizioni su posizioni. Anche Bastianini si infila su Guvera e passa decimo. Continua ancora la lotta tra Vazquez e Vinales con sorpassi e controsorpassi.

- 16 giri al termine: ritiro per Francesco Bagnaia. Fenati e Bastianini ancora in lotta per la nona posizione

- 15 giri al termine: nella ghiaia anche Karel Anika. Davanti intanto Rins sta cercando di staccare Marquez e Oliveira. Tra i due compagni di squadra ci sono ora 7 decimi. Miller rimane quarto, ed ha allungato su Vazquez e Vinales, la cui lotta li ha penalizzati.

- 14 giri al termine: Rins gira in 1'43.214. Il vantaggio si porta a un secondo netto.

- 13 giri al termine: strana la gara di Antonelli, retrocesso fino alla 19esima piazza. L'italiano però proprio da quest'ultimo giro, è riuscito a riprendere a girare su tempi migliori e più consoni, recuperando fino alla 16esima piazza. All'uscita della variante del Parco Fenati incrocia la linea e passa Bastianini, con Enea che però si riprende la piazza. Ottima prova di Migno che si trova nel secondo gruppetto. Caduta per Ajo

- 12 giri al termine: Davanti la situazione vede Rins con un secondo su Marquez. Cade Oliveira all'uscita dalla sei. Miller quindi ora si riporta sul terzo gradino del podio. Fenati è risalito intanto in ottava piazza, davanti a Masbou e Bastianini. Migno è dodicesimo, Antonelli quattordicesimo

- 11 giri al termine: con questa situazione Miller avrebbe 9 punti di vantaggio su Marquez e 20 su Rins in classifica generale.

- 10 giri al termine: sorprende Migno, più veloce del secondo gruppo.

- 09 giri al termine: Tra Rins e Marquez ci sono 787 millesimi di secondo, mentre Miller è a 2.6 secondi. Il migliore dei nostri è Bastianini, sesto, davanti a Vazquez, Fenati e Migno. Proprio Migno, aggressivo su Fenati alla Quercia e poi su Masbou e Vazquez. Incredibile Migno, anche al Curvone passa Fenati. Migno è settimo.

- 08 giri al termine: Davanti la situazione è invariata. Bastianini mantiene saldo la sesta piazza, e sta guadagnando qualche decimo su Vinales e Binder in lotta per la quarta piazza.

- 07 giri al termine: Marquez ha ripreso Rins. Tra i due 2 decimi di distacco: i due sono praticamente attaccati.Bastianini supera sia Binder che Vinales e si porta in quarta piazza. Grande recupero per il portacolori di Gresini.

- 06 giri al termine: Ancora un decimo guadagnato da Marquez e Rins. Bastianini sta girando ora come i primi due, ma ci sono 4 secondi tra Enea e Miller. Migno continua a sorprendere: settimo davanti a Fenati e Masbou. Marquez intanto prova i primi attacchi su Rins

- 05 giri al termine: ritiro per Locatelli. Problema tecnico per la Mahindra del team Italia

- 04 giri al termine: Masbou attacca Migno al curvone. Caduta per Deroue.

- 03 giri al termine: Marquez sta letteralmente studiando Rins. Alla Quercia ha staccato molto prima del previsto. Probabile un attacco al prossimo giro.

- 02 giri al termine: Marquez si avvicina molto alla Quercia ma non riesce a tentare un attacco. Ora al tramonto Rins difende bene e si tiene in testa. AL curvone Marquez entra su Rins. Grande sorpasso.

- Ultimo giro: I due vanno alla Rio, dove Marquez stacca forte e difende la linea. Si arriva al rettilineo opposto. Marquez si prota sulla sinistra, Rins in scia cerca l'attacco, ma entrambi arrivano leggermente lunghi. Rins prova l'incrocio al Tramonto, ma nulla. Al curvone entra dentro Rins su Marquez. Grande sorpasso di risposta. Al Carro transita primo, ultima curva, Rins vince in volata. Terzo Miller, davanti a Vinales, Bastianini, Binder, Masbou, Migno, Guevara, Bazquez e Fenati. Sedicesimo Antonelli.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti