Tu sei qui

Moto3, FP3: Fenati cade, Marquez davanti

Lo spagnolo precede il compagno Rins nell'ultimo turno, bandiera rossa esposta per la caduta del pilota ascolano

Dopo un venerdì in cui la pioggia è stata la vera protagonista, splende il sole nel sabato mattina di Misano, che vede aprire la giornata con le libere di Moto3. Le condizioni della pista migliorano sensibilmente e allora i tempi iniziano ad abbassarsi. A firmare il riferimento è ancora una volta la Honda. Se nelle prime due sessioni Rins è stato il protagonista, nell’ultimo turno ci ha pensato Alex Marquez, grazie al tempo di 1’43”862, a mettere le proprie ruote davanti al compagno di squadra. Poco più di due decimi (+0.210) separano in classifica i due connazionali.

Nelle prime posizioni sorprende ancora una volta la Mahindra di Miguel Oliveira (+0.348), che ottiene il terzo tempo davanti a Efren Vazquez (+0.411). La Honda sale, scende invece la KTM, con Jack Miller (+0.606) che non riesce ad andare oltre la quinta posizione a più di mezzo secondo dalla vetta. Il pilota australiano sembra soffrire nella parte centrale, così come Romano Fenati, autore di una spettacolare caduta nel finale senza conseguenze con tanto di bandiera esposta. Sfortunato l’ascolano, che dopo aver toccato con le gomme l’erba sintetica, viene lanciato in aria dalla propria moto. L’alfiere del TeamSky è comunque il migliore della pattuglia tricolore, chiudendo con il settimo tempo (+0.874).

Fuori dalla top ten tutti gli altri italiani, a partire da Enea Bastianini, che in undicesima posizione precede Alessandro Tonucci e Niccolò Antonelli. Più arretrati i portacolori del Team Italia, con Ferrari (21°, +1.860) staccato di quasi due secondi dalla vetta, mentre trentesimo a oltre quattro secondi Locatelli. In mezzo Bagnaia 24° e Petrarca 26°.

Mattinata da dimenticare invece per Andrea Migno, finito a terra nei primi minuti, in quella che è la sua seconda apparizione nel motomondiale dopo Silverstone. Caduta senza conseguenze anche per l’olandese Deroue. In pista Ana Carrasco, che ieri aveva preferito rimanere ai box per non rischiare.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti