Tu sei qui

Moto3, FP1: Sul bagnato solo Rins ferma Antonelli

Lo spagnolo segna il passo, nelle prime sette posizioni anche i portacolori del Team Italia, Ferrari e Locatelli

Si apre sotto il segno della pioggia il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. Pista bagnata per il primo turno di libere della minima cilindrata, caratterizzato da diverse cadute, tra cui Ajo, Locatelli, Bastianini, Mc Phee, Guevara, Rodrigo, Miller e la new entry Petrarca.

A segnare il riferimento della mattinata è Alex Rins, che sul tracciato sanmarinese punta a replicare la vittoria di due settimane fa a Silverstone. Il portacolori della Honda firma il miglior tempo nei primi minuti, grazie al crono di 1’55”049. A contenere il passo dello spagnolo ci ha pensato Niccolò Antonelli, reduce dal settimo posto in Gran Bretagna. Un secondo è il distacco che lo separa dalla prima posizione. Nei primi posti anche Jack Miller (+1.285), autore di una sfortunata caduta nel finale dopo essere stato autore di un lungo senza conseguenze.

La prima sessione di prove libere ha messo in risalto la crescita dei piloti del Team Italia, con il quarto posto di Andrea Locatelli (+2.513), nonostante una doppia caduta. Positiva anche la prova di Matteo Ferrari (+2.970), settimo. Nella top ten si inseriscono anche Alex Marquez (+2.679), il quale precede l’argentino Rodrigo, e Danny Kent con la Husqvarna (+3.284).

Fuori dai primi dieci gli altri italiani, con Tonucci (14°, + 4.383) che insegue davanti ad Enea Bastianini (+4.568). Una sessione iniziata in salita per la KTM dell’italiano, con tanto di caduta ad inizio turno. Peggio è andata a Romano Fenati (+5.417), soltanto ventitreesimo seguito da Andrea Migno (+5.789), quest’ultimo alla seconda apparizione in Moto3. Ancora alla ricerca del giusto setting Pecco Bagnaia, così come i debuttanti Lorenzo Petrarca e Remy Gardner, sfortunati anche loro nel cadere per pista bagnata. Attualmente i due piloti e l'olandese Schouten non risultano qualficati, essendo oltre il limite del 107%. Ha preferito non rischiare Ana Carrasco, rimasta ai box per tutta la durata del turno.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti