Tu sei qui

MotoGP, Valentino Rossi: Misano è la mia pista

La coppia Yamaha all'attacco di Marquez. Lorenzo: "una buona occasione per la vittoria"

Né Rossi né Lorenzo vogliono recitare il ruolo di comparse a Misano. Entrambi sono pieni di motivazioni per la prossima tappa del campionato e hanno Marquez nel mirino. Per Valentino si tratta del GP di casa – nel vero senso della parola – e dopo otto podi vuole riservare una bella sorpresa ai suoi tifosi che arriveranno in massa. L’impresa non è semplice, ma il Dottore è intenzionato a giocarsi ogni carta.

Non è da meno Jorge. In Gran Bretagna ha bisticciato con le gomme, ma la domenica è riuscito a impensierire Marc. A Misano ha vinto ininterrottamente negli ultimi tre anni e sa che questa è l’occasione buona per portare la Yamaha per la prima volta nell’anno sul primo gradino del podio.

Quando arriva il Gran Premio di Misano, sono sempre molto felice – dice Valentino Rossi - Per me è una gara veramente speciale. Per prima cosa perché è a solo una decina di chilometri da casa mia, a Tavullia, e ci sono la mia famiglia, i miei amici e i miei tifosi. Poi, perché Misano è la mia pista, amo questo luogo, questo circuito, ha molte curve veloci e ci sono molti punti in cui è possibile superare. Mi diverto sempre molto. Questa sarà una gara importante per molte ragioni e dovrò impegnarmi anche più de solito. Proveremo a mettere a punto la moto perfettamente, dal primo giorno. Voglio stare davanti e lottare con Jorge e Marc. A Silverstone sono di nuovo salito sul podio e voglio fare la stessa cosa qui, farò del mio meglio. Spero che il tempo sia bello dal primo giorno. Sarà importante potere lavorare con l’asciutto per preparare la moto. Sono pronto”.

Ottimista Jorge Lorenzo: “penso che siamo sulla strada giusta come si è visto a Silverstone e, anche se non siamo stati capaci di vincere, abbiamo fatto un lavoro fantastico – le sue parole - Forse abbiamo sofferto a causa della gomma posteriore diversa da quella usata nelle gare precedenti. Penso che quello fosse il luogo perfetto per il primo successo ma è stato impossibile, a dispetto delle aspettative. Misano quindi potrà essere il luogo per provare a vincere, ma non voglio esserne ossessionato. Non farò nulla di pazzo, proverò solo a dare il mio meglio. Se non potrò vincere, un altro podio andrebbe bene. Penso che siamo al miglior livello dall’inizio dell’anno. La moto funziona bene e per me Misano è un bellissimo tracciato”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti