Tu sei qui

SBK, STK600: Faccani in pole e titolo vicino

Tre italiani nei primi quattro. Nella Stock1000 al comando le Ducati di Mercado e Massei

Il turno di qualifiche della Superstock 600 è stato dominato dall’inizio alla fine da Marco Faccani, che nel pomeriggio potrebbe laurearsi matematicamente campione della Coppa. Il pilota del Team Italia ha piazzato il tempo di 1’46”649 e nessuno è riuscito ad avvicinarlo. “Abbiamo fatto un buon lavoro di messa a punto ieri con gomme usate e con le nuove oggi mi sembrava di sognare”, ha detto.

Alle sue spalle la Yamaha di Duwelz, che ha ottenuto il suo miglior giro all’ultimo giro disponibile ma il belga paga comunque più di mezzo secondo dall’italiano. Terzo posto per Andrea Tucci e quarto Caricasulo, entrambi sotto i nove decimi di distacco.

Seguono Tessels, Zaccone, Mikhalchik (già oltre al secondo) e Tuuli. Nella top ten anche De Gruttola e Salvadori (caduto nel corso del turno), appena fuori Caruso, Gobbi e Rinaldi. Per quanto riguarda gli altri italini: 15° Casalotti,  24° Manfredi, 26° Lagronigo, 27° Scalbi, 29° Oliva e 31° Giacomini.

Da segnalare le cadute di Rouse e Lahti.

Leandro MercadoSTK1000 – L’ultimo turno di libere a Jerez delle Stock mille è stato una sfida tra Ducati e Kawasaki, con la moto italiana ad avere la meglio sulla giapponese. Sulla bandiera a scacchi Leandro Mercado ha soffiato la prima posizione per meno di due decimi all’altro ducatista Fabio Massei. L’argentino, secondo in campionato, ha staccato il crono di 1’45”024.

La classifica è comunque molto corta, con nove piloti in meno di un secondo. A guidare la pattuglia Kawasaki c’è il leader della Coppa Lorenzo Savadori (+ 0”268), che precede i compagni di marca Lanusse e McFaden. Sesta la Honda di Smith, davanti a Lussiana, Jezek, Metcher e Nemeth, che chiude la top ten.

Undicesimo e dodicesimo Sandi e D’Annunzio con le BMW, mentre Catellarin è 18°. Ventiduesimo tempo invece per Butti.

LE CLASSIFICHE


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti