Tu sei qui

News Prodotto, Honda GL1800 Gold Wing: 40 anni di viaggi

Modifiche di fino per la Globetrotter. La vedremo al Salone Intermot di Colonia, ed al prossimo Salone Eicma

Honda GL1800 Gold Wing: 40 anni di viaggi

Rappresentazione totale del Gran turismo su due ruote, la Honda Gold Wing può esser considerata, senza ombra di dubbio, come la mecca di vuole conoscere il mondo in comodità, tranquillità e spensieratezza.

Una vera e propria poltrona viaggiante, una globetrotter la Gold Wing, nata nel lontano 1975 come GL1000. Scarenata, con un litro di cilindrata e raffreddamento a liquido, la prima Gold Wing fece scalpore e rivoluzione. Un obiettivo centrato quello del team di sviluppo diretto da Soichiro Irimajiri che tre anni prima creò il prototipo embrionale M1.

Da quel momento, quarant'anni di sviluppo nel segno del comfort, del fascino, ma anche della sicurezza e del piacere di guida. Ecco quindi l'introduzione di una varietà sempre più elevata di accessori, come l'impianto stereo, la ventilazione a bordo, l'immancabile traction control, l'ABS o addirittura l'Airbag, introdotto nel 2006.

Si arriva quindi alla Gold Wing 2015: telaio in alluminio, motore boxer a sei cilindri. Tecnicamente non si cambia, così come non cambia il design e l'aerodinamica, sviluppata negli anni sia in galleria del vento, che attraverso la CFD, tecnica che simula a computer la fluido dinamica. Una tecnologia utilizzata molto anche in Formula Uno (la prima Marussia nel 2010 fu sviluppata esclusivamente con questa tecnologia, senza galleria del vento).

Invariate anche le sospensioni con il monobraccio posteriore Pro-Link. Un complesso, un mondo che, come detto, vive per i viaggi di lunga gittata, anche in coppia grazie alle grandi e comode sedute per pilota e passeggero, oltre alle immense valigie laterali ed al top box che offrono 150 litri di carico. Il motore rimane il poderoso 6 cilindri boxer con 118 cavalli e, sopratutto, i 167 Nm di coppia a 4000 giri/min.

Per una moto del genere è quasi scontato sottolineare il sistema di frenata combinata CBS, coadiuvato al sistema di antibloccaggio. Come anticipato inoltre, presente di serie anche l'Airbag frontale. Non bisogna nemmeno dimenticare la presenza della retromarcia.

Ma cosa cambia in questa versione nata per celebrare i 40 anni di Gold Wing? Modifiche di dettaglio, di fino. La Gold Wing 2015 '40th anniversary' si mostra in tre colorazioni standard ed una speciale con doppia tonalità definita Candy Prominence Red/Graphite Black. Due tinte legate da un'elegante color argento, oltre al motore, il telaio, le ruote ed i foderi della forcella verniciati di nero opaco.

Ogni colorazione prevede il logo "40th anniversary", disposto sul cupolino, sulla plancia, sul top box e alla chiave. Una globetrotter del genere, una vera e propria poltrona viaggiante, offre una lista di accessori incredibile come i fari fendinebbia a LED, le decorazioni cromate per il parafango, i terminali di scarico, la protezione del perno del forcellone, e tanto altro ancora.

Curiosi di vederla? Non resta che attendere i saloni Intermot di Colonia e l'Eicma di Milano.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti