Tu sei qui

DIRETTA LIVE MotoGP Silverstone

Giro per giro, la cronaca LIVE del GP di Silverstone, dodicesima prova del campionato del mondo MotoGP

LIVE IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

 

Valentino Rossi fa podio nel giorno in cui si appropria di un nuovo record: 246 partenze nella classe regina

Dall'Igna: "Sono contento della prestazione che siamo riusciti a fare oggi. L'obiettivo era quello di stare entro i dieci secondo di ritardo dal primo. Ci siamo riusciti e non era un obiettivo facile. Guardiamo avanti con ottimismo"

La classifica dopo il round di Silverstone: Marquez 288, Pedrosa 199,  Rossi 189,  Lorenzo 157 Dovizioso 129 pti

Davide Marelli (Telemetrista Lorenzo): "Quando lotti cosi testa a testa è sempre difficile dire cosa è mancato. Alla fine ha vinto Marc ma è stata una bella gara tra due campioni"

Suppo: "Jorge ha messo a dura prova Marc oggi, ma alla fine è stata una bella gara, un gran bello spettacolo. Dani? Comunque una bella gara. Peccato abbia perso il podio per poco"

BANDIERA A SCACCHI: Marc Marquez torna a vincere dopo il passo falso di Brno. Il campione del mondo ha regalato un bellissimo duello con Lorenzo. Terzo Valentino Rossi in volata Daniel Pedrosa e Andrea Dovizioso, rimasto sempre vicino ai rivali di Honda e Yamaha.

- Ultimo giro: mezzo secondo tra Lorenzo e Marquez. Dietro lotta aperta per il quarto posto tra Pedrosa e Dovizioso con Rossi terzo. Caduta per Alvaro Bautista.

- 02 giri al termine: tra Marquez e Lorenzo, ad inizio giro vi erano 8 decimi, a metà giro 434 millesimi. La lotta non è chiusa!

- 03 giri al termine: Lorenzo ha girato un decimo meglio di Marquez, ma tra i due vi è un vero e proprio elastico. Dietro intanto è lotta aperta per il podio tra Rossi, Dovizioso e Pedrosa. All'Arena è lotta apertissima con Lorenzo che resiste esterno. I due si sfiorano due volte, con Marquez che passa letteralemtne sul cordolo nella staccata successiva. Lorenzo è costretto ad alzarsi. Marquez torna in testa!

LA SITUAZIONE: Lorenzo davanti a Marquez, con terzo Rossi davanti a Dovizioso e Pedrosa.

- 04 giri al termine: uno sguardo dietro: Pol Espargaro ha passato ora Andrea Iannone, ed anche Bautista sta girando 4-5 decimi meglio del pilota italiano.

- 05 giri al termine: Lorenzo si riprende la prima posizione alla Stowie. Marquez è arrivato veramente molto lungo, riuscendo poi a difendersi alla Vale.

- 06 giri al termine: tra Marquez e Lorenzo ci sono 4 decimi. Sembra che il maiorchino riesca a tenere bene il ritmo o addirittura a guadagnare nei primi intertempi, ma nell'ultimo perde sempre qualche centesimo-decimo. Questo perchè l'ultimo intertempo è composto da curve molto strette dove la moto deve girare al meglio ed in questo la Honda è superiore al momento

- 07 giri al termine: 2'01.980, questo il riferimento di Marquez all'ultimo passaggio. Alla Stowe Lorenzo arriva leggermente lungo e Marquez passa in testa, difendendosi bene alla Vale. Ora si capirà se Marquez ha il ritmo per scappare. Marquez primo, Lorenzo secondo

- 08 giri al termine: Bagarre vera tra Rossi e Pedrosa, con Dovizioso subito attaccato e addirittura il più veloce dei tre nell'ultimo passaggio. Lungo di Pedrosa alla Stowe, con Rossi che ne approfitta e successivamente all'Arena anche Dovizioso. Sembra che Pedrosa stia accusando un calo di gomme

- 09 giri al termine: Marquez arriva leggermente lungo alla Copse, e tra i due ora ci sono 5 decimi. Ora il campione del mondo sta cercando di recuperare. Nel secondo settore i due hanno effettuato gli stessi intertempi. Al terzo settore Lorenzo allunga di qualche centesimo, ma sul traguardo ci sono 450 millesimi tra i due

- 10 giri al termine: nell'ultimo passaggio, Marquez ha perso due decimi da Lorenzo. Problemi per Bradley Smith che procede lentamente.

- 11 giri al termine: Se davanti c'è calma piatta tra Lorenzo e Marquez, dietro è lotta aperta tra Pedrosa, Rossi e Dovizioso. Un duello che però ha portato il duo di testa ad avere un guadagno di 2.6 secondi.

- 12 giri al termine: i migliori stanno girando sul passo del 2'03.0-2, mentre il secondo gruppetto, composto da Rossi, Pedrosa e Dovizioso, si attestano intorno al 2'03-5, anche per via di un piccolo errore del portacolori Yamaha. E' da sottolineare come la Ducati stia mantenendo comunque la scia di Pedrosa. Proprio Pedrosa alla Becketts stacca forte e passa Valentino Rossi.

- 13 giri al termine: torniamo a vedere i protagonisti davanti. Lorenzo e Marquez si rosicchiano due decimi ad ogni tornata tra di loro. Dietro, Rossi ha staccato Pedrosa di qualche metro che a sua volta ha passato Andrea Dovizioso.

- 14 giri al termine: 146 millesimi recuperati dal trio Rossi-Dovizioso-Pedrosa rispetto a Marquez e Lorenzo, ma tra il campione del mondo ed il numero 46, il distacco è di un secondo.
Uno sguardo dietro: Iannone sta cercando di superare Smith per la sesta piazza. Aleix Espargaro è sceso fino all'ottava, davanti al fratello Pol. Attacco proprio di Iannone all'arena. L'italiano va esterno, ma Smith resiste: i due si toccano più volte e l'inglese sembra primeggiare, ma l'abruzzese arriva alla Becketts in staccata e passa il portacolori Tech3

- 15 giri al termine: Lorenzo e Marquez hanno un gap su Rossi, Dovizioso e Pedrosa. Leggero lungo di Rossi alla Vale ma il portacolori Yamaha mantiene la posizione

- 16 giri al termine: Rossi si infila all'interno della Ducati di Dovizioso alla Copse, ma arriva leggermente lungo e il portacolori di Borgo Panigale ne approfitta e torna in terza posizione. 2'02'013: è stato Daniel Pedrosa il più veloce tra i cinque nell'ultimo giro. All'arena Rossi stacca cattivo ed entra su Dovizioso. Rossi vuole liberarsi del ducatista considerando come Lorenzo e Marquez si stiano allontanando

- 17 giri al termine: Valentino Rossi è il più veloce del gruppo di testa in questo momento, ma Pedrosa sta recuperando terreno. Quello che ora è un Poker potrebbe trasformarsi in un quintetto pronto a lottare per la vittoria. Quattro piloti in 9 decimi, cinque in un secondo e mezzo. Rossi si avvicina a Dovizioso

- 18 giri al termine: nell'ultimo passaggio il più veloce è stato proprio Andrea Dovizioso. L'italiano di casa Ducati ha girato in 2'02.006, rispettivamente tre e quattro decimi meglio del duo di testa. Aleix Espargaro continua a perdere terreno ora: passato da Pedrosa, ora si fa minaccioso Bradley Smith. Lorenzo continua a dettare il passo, davanti a Marquez, con oramai sostanzialmente incollati anche Dovizioso e Rossi.

- 19 giri al termine: Marquez ha una traiettoria differente rispetto a Lorenzo alla Becketts. I due hanno preso un piccolo margine su Dovizioso. Lotta aperta tra A.Espargaro e Rossi con l'italiano che ha la meglio alla Vale. Dietro il portacolori Forward, si fa ora minaccioso Pedrosa. Lo spagnolo all'Arena passa Espargaro. Attenzione a Dovizioso e Rossi che stanno recuperando su Lorenzo e Marquez.

- Partenza valida, parte bene Lorenzo che interno alla Copse si porta in testa davanti a Marquez, Aleix Espargaro, subito dopo Dovizioso e Valentino Rossi. Lorenzo prova subito a fare il passo, mentre Dovizioso alla Copse prova il sorpasso, così come Rossi, ma A.Espargaro resiste. All'Arena Dovizoso ed Espargaro si incrociano, ma Dovizioso riesce a passare. Ci prova di nuovo Rossi sul traguardo ma senza successo

- In campionato Marquez ha 77 punti di vantaggio su Daniel Pedrosa e 96 su Valentino Rossi

- Scelta delle gomme: tra le factory tutti con la media anteriore tranne Bradley Smith. Le Ducati hanno scelto la stessa gomma posteriore delle factory

- Tutto è pronto per il via del gran premio di Inghilterra sul circuito di Silverstone


- Iannone: "Ho fatto un errore ieri, peccato. Però non siamo messi male. Potrei avere un buon passo: vediamo!"

- Galbusera: "La scelta delle gomme non è ancora sicura. Stiamo valutando la possibilità di cambiare l'anteriore"

- Dovizioso: "La prima fila aiuta, ma dobbiamo fare una buona partenza. Sarà una gara difficile per i  20 giri ma qua siamo un pò più vicini a tutti quelli che vengono dopo Marquez"

 

- Tra i VIP presenti, ecco Carl Fogarty: "Credo che sia difficile battere Marquez. Sarà una gara complicata comunque"

- I piloti si stanno preparando per schierarsi sulla griglia di partenza. Il sole è alto nel cielo e quindi il maltempo non ha fatto capolino sul circuito di Silverstone. Temperature più alte rispetto ai giorni precedenti.

 

- Curiosità: Silverstone nasce come aeroporto militare, RAF Silverstone, nel 1943. La configurazione prevedeva tre piste disposte a triangolo, metodo solito con il quale venivano realizzati tutti gli aeroporti britannici della seconda guerra mondiale. Da li venne ricavato il circuito dove si disputò il primo gran premio di Formula Uno

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti