Tu sei qui

Moto3, FP2: solo Kent precede Antonelli

Diciannove piloti in 9 decimi. Fenati quinto, Bastianini undicesimo. Passo falso per Miller

Solo un Danny Kent in grande spolvero è riuscito a precedere Niccolò Antonelli nella seconda sessione di prove libere della Moto3 a Silverstone. Il momento positivo del pilota di Cattolica, iniziato a Brno, prosegue dunque nel Regno Unito. Se il britannico ha fermato il cronometro sul tempo di 2’15.572, l’italiano si è fermato a soli 58 millesimi nonostante una piccola sbavatura nella curva conclusiva che gli è costata il 13º tempo nell’ultimo settore (circa tre decimi più lento del miglior intertempo).

L’equilibrio, che da sempre contraddistingue la classe cadetta, è ancora più marcato sul lungo, largo e variegato tracciato britannico. I primi diciannove piloti sono racchiusi in nove decimi, e tra questi non mancano rappresentanti dei colori italiani. Romano Fenati è quinto (+0.216) dopo una fuga in tandem con il “vecchio” compagno di battaglie Alex Rins, a sua volta terzo davanti ad Isaac Viñale.

L’ascolano si è concentrato solo su piccole modifiche (pressione gomme), evidenziando sensazioni positive in sella alla sua KTM e accusando l’intero distacco nel T2. Riscontri positivi anche sul passo, con Fenati e Rins gli unici in grado di scendere con continuità sotto i 2’16 con gomme nuove sul finale.

Leggermente più attardato Enea Bastianini, undicesimo (+0.476) e primo dei piloti non in grado di scendere sotto i 2’16. Il rookie del team Gresini ha comunque limato quasi un secondo e mezzo tra le due sessioni. Diciannovesimo tempo per Andrea Migno (+0.982) su Mahindra immediatamente davanti a Francesco Bagnaia. Un po’ più in difficoltà gli altri piloti azzurri su moto indiana: Andrea Locatelli è 22º, Matteo Ferrari 24º, Alessandro Tonucci 28º. Da segnalare il passo falso di Jack Miller, primo nella FP1 ma sei decimi più lento al pomeriggio e 23º nella FP2.

 


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti