Tu sei qui

Moto3, FP1: Miller beffa Marquez, Fenati OK

Equilibrio al vertice. Quinto tempo per l'ascolano. Antonelli settimo, Bastianini decimo

A Silverstone splende un timido sole, ed il leader in classifica Jack Miller ne ha approfittato per limare decimi con relativa calma e strappare il primato nel turno d’avvio della Moto3 ad Alex Marquez – detentore del passo migliore con 2’16 alto – grazie ad un 2’16.439. L’australiano, in modalità “ragioniere” a Brno, ha quindi rinnovato i propositi bellicosi che lo hanno contraddistinto fin qui nell’arco della stagione.

Grande equilibrio, sia tra piloti che costruttori, al vertice. I primi undici piloti sono racchiusi in nove decimi, con KTM e Honda a dividersi equamente le posizioni di punta. Alle spalle di Miller, anche Isaac Viñales (+0.027) ha beffato Marquez (+0.078) sotto la bandiera a scacchi, mentre Rins (+0.216) ha preceduto di misura Romano Fenati (+0.430). L’ascolano, stabilmente ai piani alti, ha girato con una continuità che lascia ben sperare dopo i problemi accusati a Brno ma soffre ancora nel secondo e quarto settore.

Sesto tempo per Oliveira davanti a Niccolò Antonelli (+0.711), apparso molto propositivo fin dai primi minuti e rallentato parzialmente da un problema al carter frizione, che lo ha tenuto ai box per circa un quarto d’ora a metà sessione.

Gli altri italiani: Bastianini, reduce dal secondo posto a Brno, chiude la Top 10 a 0.926. Da segnalare il debutto di Migno al posto di Sissis su Mahindra (moto con la quale Aspar correrà nel 2015) da qui a fine anno. Alla terza gara nel mondiale, il giovane proveniente dal CEV (dove corre con KTM) ha chiuso con il ventesimo tempo (+1.909) alle spalle di Tonucci. Era partito forte anche Matteo Ferrari, poi non in grado di scendere sotto al muro di 2’18 e provvisoriamente ventiquattresimo (+2.209) davanti al compagno di squadra Locatelli.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti